AttualitàCronaca

Ragazzi di un liceo sospesi per un video di una amica immesso in rete

Un gruppetto di dodici ragazzi, tutti del Liceo scientifico, di Milano sono stati sospesi da scuola per dieci giorni. La punizione assegnatali è quella di dover svolgere lavori socialmente utili, quali pulire cortili, aule e biblioteche. La loro colpa, gravissima, è l’aver diffuso in rete un video hard di una loro amica. Questo video risale alle scuole medie e la ragazzina ingenuamente aveva mandato all’ex fidanzatino e la ritraeva completamente nuda.

L’adolescente aveva iniziato a far girare il video prima ai suoi compagni di calcetto, come se la ragazza fosse un bel trofeo da mostrare in pubblico, e successivamente tra i compagni di scuola. I genitori della sfortunata ragazza hanno evitato all’inizio la denuncia, anche per proteggere la loro figlia, e si sono limitati ad un dialogo con i genitori dell’ex fidanzatino.

Le immagini, o meglio il video, però sono riemerse nei banchi del liceo e il preside ha consigliato i genitori della ragazza a sporgere denuncia. Sul caso adesso indaga la Procura dei minori di Milano, mentre i dodici protagonisti della diffusione sulla rete sono stati allontanati dalle lezioni e dalla scuola per una decina di giorni. “La pena più severa che si ricordi da vent’anni a questa parte” – commenta rattristato un docente dell’istituto, sperando che la lezione possa essere d’esempio.

Tag

Davide D'Aiuto

Laureato in Scienze dell'Informazione editoriale, pubblica e sociale, amo scrivere più di qualunque altra cosa al mondo. Il giornalismo è la mia vita. Quando non scrivo viaggio e scatto fotografie perché adoro scoprire il mondo e leggerlo come un libro.
Back to top button
Close
Close