Politica

Referendum 4 dicembre, Alfano: “Se vince il No il Governo non cade”

Vince il No, ma questo non significa che il Governo cade. Lo ha detto oggi Angelino Alfano in merito al Referendum del prossimo 4 dicembre.

Il ministro dell’Interno del Governo Renzi si affanna a smentire le voci che vogliono un Governo in caduta libera in caso di voto contrario del popolo italiano in merito al referendum del prossimo 4 dicembre. “Questo governo ha realizzato tante di quelle cose per cui non si può dire che l’eventuale no debba produrre le dimissioni”, ha fatto sapere.

Poi per meglio spiegare la questione Alfano ha voluto anche sottolineare che “…il referendum è una parte significativa e importante, ma non è il tutto dell’azione di governo”. Insomma chi spera che con la vittoria del No il Governo vada a casa sbaglia secondo il ministro dell’Interno perché l’esecutivo continuerà nella sua azione riformatrice anche se il popolo italiano gli boccerà la riforma costituzionale.

Alfano poi passa alla difesa a spada tratta del suo Capo di Governo in merito alle lettere di invito al voto per il Sì inviate agli italiani all’estero: “È un’iniziativa assolutamente normale che ha tutta l’istituzionalità che giustifica l’intervento di un presidente del Consiglio che promuove il voto. Suscita uno scandalo giusto perché, a volte, la patina di ipocrisia è troppo spessa. C’è troppa ipocrisia”.

Quindi sono avvertiti tutti coloro che sperano che il Governo possa cadere in seguito alla sconfitta al referendum. Per Alfano non c’è nulla di personalistico da votare e quindi anche dopo il 4 dicembre Renzi resterà in carica.

Leggi anche:

Tag

Nicola Salati

Giornalista professionista che cerca di raccontare, in maniera imparziale, i fatti. Per me scrivere è una passione, l'ho avuta sin da piccolo, che ho cercato di tradurre in mestiere.
Back to top button
Close
Close