Renzi si dimette da Presidente del Consiglio: lascia anche la carica di Segretario PD?

Renzi si Dimette:

Il No del Referendum conferma le aspettative politiche. Si aspettano nuove lezioni per l’inizio del 2017

All’indomani del Referendum Costituzionale del 4 dicembre, i cui risultati finali hanno stabilito un totale di circa il 59% di vittoria del No, l’Italia divisa dalla lunga campagna durata mesi non cade e si rialza. Dopo la fine dei risultati, Renzi parla all’Italia e annuncia di lasciare il comando del governo, ringraziando chi l’ha sostenuto e sostenendo che gli italiani votanti hanno scelto con consapevolezza e sicurezza.

Sebbene la vittoria del No era stata già ipotizzata, il risultato del Referendum non segna la fine del percorso politico di Renzi, in quanto il Premier ha deciso di dimettersi dalla carica di Presidente del Consiglio ma sembra abbia intenzione di non lasciare la carica di Segretario del Pd, che si ricorda, rappresenta ancora il partito italiano maggioritario.

La reazione europea al Referendum italiano, in un primo momento, ha creato dubbi e perplessità e i capi di Stato dei governi europei sollecitano a chiudere la crisi politica italiana, confidando in un nuovo governo riparatore in seguito al voto referendario.

Il futuro dell’Italia potrebbe ancora essere legato alla figura di Renzi, in quanto è da ricordare che il 41% degli italiani ha sostenuto il Si per il cambiamento della Costituzione.

Referendum 4 dicembre 2016 Estero, Risultati e Affluenza: Dati Definitivi

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo