Repubblica Ceca: Polizia marchia migranti con un numero sul braccio

Strage migranti in Libia: almeno 200 morti

Una notizia shock arriva dalla Repubblica Ceca: la polizia di stato marchia i migranti in arrivo a Breclav, al confine con l’Austria, con un numero scritto a pennarello sul braccio. La cifra riportata identifica il treno d’arrivo e il vagone. Gli stessi numeri vengono riportati sul biglietto del treno che la polizia sequestra.

Oltre agli adulti vengono marchiati anche i  bambini. La notizia è sul sito Britske listy (pagine britanniche) ed è confermata da Vaclav Janous del quotidiano Mlada fronta Dnes (Mfd). Una vicenda che inevitabilmente rimanda alla memoria il modo dei nazisti di identificare i deportati nei campi di lavoro o di sterminio.

Una pratica che sicuramente solleverà un mare di polemiche e che tende a discriminare ancora di più il popolo di disperati che continua a lasciare la propria terra in cerca di un aspirazione di vita quantomeno decente. La notizia di oggi può essere tranquillamente accostata al muro anti-immigrazione costruito in Ungheria per evitare l’accesso ai profughi.

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo