Attualità

Riforma Pensioni News: Decreti attuativi, Ape, Precoci e Cumulo

Tenutosi nelle ultime ore, vediamo a cosa ha portato il confronto tra Governo e Sindacati rispetto alla Riforma delle Pensioni, cercando di fare il punto della situazione. In generale, nonstante i ritardi tecnici sui decreti attuativi, i tecnici assicurano che l’Ape prenderà il via entro il 1 maggio, così come previsto.

Gli argomenti trattati durante il confronto Governo-Sindacati

I principali temi trattati durante il confronto, sul tavolo tecnico della Riforma delle Pensioni, sono stati diversi e vari, a partire dai lavori gravosi, passando per  il cumulo gratuito, e i precoci. Ma andiamo con ordine. Riguardo ai lavori gravosi, le richieste dei Sindacati sono state quelle di una franchigia di 12 mesi per garantire l’accesso a chi ha 36 anni di contributi impegnati in attività gravose.
Altra richiesta e argomento trattato è stato quello del via libera all’utilizzo del cumulo gratuito per i contributi versati in gestioni differenti. Infine si è parlato del ritiro anticipato dei precoci e di una interpretazione estenziva dei 12 mesi di contributi versati prima dei 19 anni per poter rientrare nella categoria. La “visione ampia” non vale però in caso di lunghe malattie, maternità ecc.

Riforma Pensioni, le News di Oggi (3 Ottobre 2016): Rampelli accusa Il Punto della Situazione e i prossimi Incontri

Nonostante siano scaduti ieri i termini di 60 giorni per il varo dei Dpcm, i tecnici reastano positivi e assicurano che l’Ape prenderà il via come previsto per il 1 maggio. Non si è entrato nel merito dell’Ape volontaria, durante l’incontro, ma il prossimo confronto è già confermato per il giorno 13 maggio. Il giorno 9 marzo, invece, ci sarà un incontro per parlare di temi quali il mercato del lavoro e i voucher. Per le ultime notizie in tema di Pensioni, continuate a leggerci.

Tag
Back to top button
Close
Close