Politica

Riforma Pensioni, le News di Oggi (23 Novembre 2016): Camusso contro l’Ape

Tante le news in programma anche oggi 23 novembre 2016 in vista della riforma delle pensioni 2016. Andiamo a scoprirle insieme. Susanna Camusso (Cgil) attacca l’APE.

La riforma delle pensioni resta uno degli argomenti più trattati degli ultimi mesil. Ogni giorno arrivano infatti nuove dichiarazioni e news da parte del mondo politico e sindacale. Opzione donna ed Esodati stanno unendo le loro forze per cambiare la situazione, mentre si è allentata la “pressione” su APE, quattordicesima e pensioni minime. Andiamo a vedere insieme la ultime news di oggi 23 novembre 2016. 

Riforma Pensioni, Rizzetto attacca l’APE

Walter Rizzetto, vicepresidente della Commissione lavoro alla Camera, ha attaccato pesantemente l’APE, cioè l’anticipo pensionistico che permetterebbe di andare in pensione con tre anni d’anticipo. Rizzetto sostiene le idee del suo superiore, Cesare Damiano, e considera il provvedimento un “vero e proprio abominio perpetrato dal governo”. Poi arriva il sostegno ai precoci, che, con la nuova riforma, non potranno andare tutti in pensione, ma solo una parte.

”Voi state applicando come una chiave di volta la cosiddetta aspettativa di vita per non mandare in pensione le persone, dicendo che l’aspettativa di vita in Italia cresce. In realtà – continua Rizzetto i dati di poche ore fa dicono che l’aspettativa di vita non va a crescere, ma va ad abbassarsi. Quindi state dicendo che le persone muoiono prima, ma dovrebbero comunque pagare un mutuo per vent’anni per andare in pensione”.

Riforma Pensioni e APE, Susanna Camusso attacca

Le ultime notizie in materia di riforma delle pensioni ed APE ci dicono che Susanna Camusso, rappresentante della Cgil, vede in maniera negativa l’anticipo pensionistico. Quest’ultimo viene infatti considerato come uno scarico sui pensionandi. Ecco le sue parole: “L’Ape generale pur introdotta in via sperimentale e su cui ribadiamo la nostra contrarietà, invece continua ad avere le caratteristiche di uno strumento finanziario che scarica sui pensionandi le sbagliate rigidità del sistema”.

Tag
Back to top button
Close
Close