Politica

Rinvio Referendum, Alfano: “Sì se l’opposizione fosse disponibile”

Il Ministro degli Interni, Angelino Alfano, apre a un possibile rinvio del referendum costituzionale del 4 Dicembre, chiesto da più parti a causa del terremoto che ha colpito il Centro Italia. Ecco le sue dichiarazioni in diretta a RTL: “Noi non abbiamo chiesto nessun rinvio della data elettorale, ma se una parte dell’opposizione fosse disponibile a valutare una ipotesi di questo genere, io sono convinto che sarebbe un gesto da prendere in altissima considerazione”.

Il primo a porre il problema del voto nelle zone terremotate era stato Pierluigi Castagnetti, ex segretario del PPI: “Ci sono tre regioni coinvolte. Decine di migliaia di sfollati. Non riesco a immaginare in quali luoghi si possa votare all’interno delle zone terremotate e con quali scrutatori”.

Subito arrivano le reazioni da altri esponenti politici, e non sono certo di apertura. Il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta:Il Paese a causa di Renzi e dei suoi cari, è bloccato da più di 30 mesi da questa schiforma, e adesso qualcuno pensa di allungare ulteriormente il brodo in modo opportunistico sfruttando una tragedia come quella del terremoto? Davvero insopportabile».

Contrario anche Matteo Salvini, leader della Lega Nord: “Noi siamo contrari, sono indietro nei sondaggi e vogliono così tentare di recuperare”, afferma. Contrario anche Toti, governatore della Liguria: “Rinviare il referendum costituzionale sarebbe sbagliato e nocivo per il Paese”. L’ipotesi rinvio è stata comunque già smentita da Palazzo Chigi, tanto che il premier Matteo Renzi continuerà la campagna referendaria: giovedì sera è infatti atteso a Padova per una manifestazione per il sì.

A far slittare il referendum potrebbe essere in realtà il ricorso presentato dal costituzionalista Valerio Onida sulla illegittimità del quesito referendario, che sarà esaminato dal tribunale civile di Milano. La possibilità che il ricorso venga accolto non sono comunque molto alte, considerato che già il ricorso al TAR del Lazio presentato da M5S e Sinistra Italiana era stato respinto.

Leggi anche: Referendum Costituzionale 2016, quando si vota?

Tag
Back to top button
Close
Close