Rio 2016, Ciclismo su Pista: Italia al posto della Russia alle Olimpiadi

Record dell'Ora: Bradley Wiggins insegue il primato, orario diretta tv e streaming

La squadra Nazionale Italiana di ciclismo su pista parteciperà ai Giochi Olimpici 2016, dopo l’esclusione Nazionale Russia da parte del Cio causa doping.  

E’ solo di ieri, in tarda serata, la decisione del CIO, Comitato Internazionale Olimpico di escludere il quartetto russo dalle competizioni di ciclismo su pista delle Olimpiadi di Rio 2016. La sentenza di eliminazione dal torneo, che ha visto coinvolti molti altri atleti della Russia, è conseguenza dell’indagine della Wada, Agenzia Mondiale Anti-Doping, sullo scandalo del cosiddetto “doping di Stato” che ha travolto il mondo dello sport russo.

La Nazionale Italiana di ciclismo su pista, composta da  Liam Bertazzo, Simone Consonni, Filippo Ganna e Francesco Lamon (Michele Scartezzini riserva), parteciperà quindi ai giochi Olimpici di Rio 2016. Il quartetto azzurro era il primo degli esclusi, dopo le squadre qualificate. Le prove di ciclismo su pista per l’inseguimento a squadre alle quali parteciperà la Nazionale Italiana sono previste per i prossimi 11 e 12 agosto.

LEGGI ANCHE

Condividi
Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.