Sport

Ripresa Serie A: Playoff e Playout in caso di nuova sospensione

Il consiglio federale ha stabilito che in caso di nuova sospensione del campionato si procederà con playoff e playout per l'assegnazione del titolo e per stabilire le retrocessioni.

Saranno playoff e playout ad assegnare lo scudetto e stabilire le retrocessioni in caso di nuovo stop del campionato di Serie A. È questo il verdetto dell’atteso consiglio federale di oggi.

Con l’avvicinarsi della ripresa della Serie A stanno tornando con sempre maggiore vigore le polemiche che rappresentano di certo la parte del mondo del calcio che meno ci è mancata in questa fase di lockdown. Gli ultimi scontri nel mondo del pallone girano intorno ai piani B e C da seguire in caso ci si dovesse fermare nuovamente per un nuovo aggravamento della situazione epidemiologica.

Oggi il consiglio federale ha stabilito che, in caso non ci fossero le condizioni per portare a termine la stagione in maniera regolare, saranno playoff e playout a stabilire i verdetti del campionato mentre il congelamento della classifica con conseguente algoritmo per risolvere eventuali arrivi a pari punti sarà una soluzione presa in considerazione solo nell’ipotesi estrema in cui non si possa in alcun modo riprendere a giocare.

Playoff e Playout in caso di nuova sospensione

Nessun algoritmo o assegnazione di titolo e retrocessioni a tavolino, il campionato, a meno di un drammatico aggravamento della situazione, sarà risolto sul campo. Negli ultimi giorni molto si era discusso intorno a questo tema: infatti, visto il permanente obbligo di quarantena di tutta la squadra in caso di positività di un calciatore, l’ipotesi di un nuovo stop del campionato è reale e, pertanto, si è reso necessario stabilire regole precise prima di tornare in campo.

Cairo si era fatto promotore dell’ipotesi di congelare la classifica all’ultimo turno disputato prima di un eventuale nuovo stop, proposta che aveva attirato le critiche di chi la riteneva solo un modo per mettere al sicuro il suo Torino da un peggioramento della sua già traballante situazione di classifica. Alla fine, come è giusto che sia, si è optato per una soluzione che faccia sì che sia comunque il campo a stabilire i verdetti di questa Serie A 2019-20.

Serie A femminile sospesa

Il consiglio federale ha anche decretato la fine del campionato di Serie A femminile. Anche in questo caso si era pensato a una ripresa basata su playoff e palyout per portare al termine la stagione ma le giocatrici si sono compattate per chiedere di tornare in campo tutte per finire il campionato con il calendari originariamente previsto. Viste le difficoltà di alcuni club che ancora non hanno ripreso gli allenamenti, alla fine si è optato per l’annullamento della stagione per poter ripartire l’anno prossimo.

Tag

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.
Back to top button
Close
Close