Risultati F1 Spa: Rosberg Vincitore, Vettel Sesto

Formula 1: Ordine d’Arrivo GP Spagna 2015, trionfa Rosberg

È appena terminato il Gran Premio di Spa: vince Rosberg come da pronostico, sul podio anche Ricciardo 2° ed Hamilton 3° dopo una clamorosa rimonta. Delirio delle Ferrari che si toccano al via e compromettono irrimediabilmente la gara: Vettel 6°, Raikkonen addirittura.

Sembra quasi surreale ciò che è successo in Belgio, in una gara strana, piena di incidenti, interruzioni e rimonte.
Doveva essere un’occasione d’oro per le rosse di Maranello: Hamilton 21° nella griglia di partenza e un distacco dalla prima fila davvero minimo. E invece, è caos già alla prima curva del primo giro: Raikkonen, Vettel e Verstappen si toccano, gomma anteriore e muso danneggiato per il finlandese costretto ai box, così come il compagno di squadra.
Un giro dopo anche l’olandese della Red Bull finisce al pit-stop per sostituire il muso e nel frattempo ringraziano sia Rosberg, che scappa via senza che nessuno riesca a seguirlo, sia Hamilton e Alonso che al 6° giro sono già rispettivamente in nona e in decima posizione.

Poi accade l’impensabile: Magnussen va dritto in curva e sbatte contro le gomme di sicurezza, pilota illeso ma l’auto è distrutta. Entra in gioco la safety car e Raikkonen ne approfitta per montare le gomme gialle, in modo da cercare la rimonta evitando pit-stop inutili.
La gara riprende al decimo giro: Vettel è 11°, Kimi in ultima posizione 17° preceduto da Verstappen. Hamilton in tanto è 5°, mentre Rosberg comanda ancora indisturbato, seguito da Ricciardo e Hulkenberg.

Ed è in questo momento che le due Ferrari, in una giornata maledetta, tentano una rimonta quasi impossibile: prima Raikkonen e poi Vettel ingaggiano duelli bellissimo con Verstappen e, giro dopo giro, recuperano posizioni ma la gara ormai è irrecuperabile e tutto ciò che i due piloti possono fare è concludere il GP in zona punti.
È la quarta gara di fila in cui la scuderia di Maranello non ottiene una posizione sul podio. Il mondiale è ormai compromesso, ma bisogna ripartire dai (pochi) segnali positivi e preparare la prossima gara, in Italia.

Prima vittoria in Belgio, invece, per Rosberg che vince in uno dei circuiti più belli del mondiale. Vittoria arrivata in una tranquillità per il tedesco della Mercedes, senza veri avversari a contendergli il primo posto, complice anche la posizione di partenza del compagno di squadra, Hamilton, autore comunque di una grandissima rimonta.
In questo momento, Rosberg è a +1 sul britannico in classifica generale di un Mondiale che sarà unicamente a tinte argentate.

Ottima gara anche per Ricciardo che tiene a bada Hamilton e chiude in 2° posizione. La Red Bull di Verstappen chiude invece in 11° posizione.
Da segnalare come in qualifica, infine, la buona gara delle Force India di Hulkenberg e Sergio Perez che chiudono rispettivamente in 4° e 5° posizione. In posizione Fernando Alonso.

Leggi anche: 

Appassionato di calcio, dello sport in generale e di qualunque argomento scientifico, si affaccia al mondo del giornalismo e dei blog con l'ambizione di poter raccontare e trasmettere le proprie conoscenze ad un numero sempre maggiore di persone, mantenendo obiettività ed oggettività.