Roberto Benigni “I Dieci Comandamenti”: Video 25 dicembre 2015

Roberto Benigni

Roberto Benigni per l’occasione del Santo Natale, su Rai1, ha parlato dell’importanza dei Dieci Comandamenti, li ha spiegati, lasciando il pubblico presente e i telespettatori da casa con il fiato sospeso. Benigni, con simpatia mista a serietà ha spiegato un Comandamento dietro l’altro. Questi i Dieci Comandameti: Non avrai altro Dio fuori di me, Non nominare il nome di Dio invano, Ricordati di santificare le feste, Onora il Padre e la Madre, Non uccidere, Non commettere atti impuri, Non rubare, Non dire falsa testimonianza, Non desiderare la donna d’altri, Non desiderare la roba d’altri. Vediamo cosa ha detto di alcuni.

L’origine del Comandamento “Ricordati di santificare le feste”, per Benigni si riscontra nel momento in cui Dio ha creato, non lavorando, il giorno del riposo. Il settimo giorno quando ha regalato al mondo il riposo, la gioia, la pace. Si parla infatti della settimana della creazione e non dei sei giorni della creazione. Dio crea continuamente. Nel libro della Genesi è scritto che il signore non semplicemente si riposò, ma si compiacque. Anche noi quindi dobbiamo fare le cose come lui, creare per poi essere soddisfatti guardando il nostro lavoro. Secondo Benigni è una cosa bellissima, il compiacimento. Immancabile il riferimento alla connessione con il mondo, ma disconnessi con noi stessi. L’anima è rimasta indietro e noi siamo andati troppo in fretta, rischiando di perderla.

Il quarto Comandamento “Onora il padre e la madre“, il suo comandamento preferito, speciale, perché se si vuole bene ai genitori la vita si allunga. Anche se secondo Benigni dovrebbe esistere un nuovo comandamento, l’undicesimo “onora il nonno e la nonna”.

Ascolta anche gli altri, guarda il monologo di Roberto Benigni, clicca qui

LEGGI ANCHE

Santo Stefano: Perchè si festeggia il 26 dicembre

Messa di Natale 2015 Papa Francesco (Video)