In Italia l’horror sembra non avere mai crisi, questo mese è il turno di Scappa – Get Out,   al cinema dal 18 maggio. Nuovo film del produttore rivoluzionario Jason Blum, da Paranormal Activity a Split. Ha cambiato le regole del gioco del cinema horror, investendo su idee originali e soprattutto con un budget lowcost.

Scappa – Get Out: la trama del film

Chris Washington e la sua fidanzata Rose si preparano a incontrare i genitori di lei. Rose non ha detto ai suoi che il suo ragazzo ha la pelle nera, ma tranquillizza Chris dicendogli che è tutto sotto controllo. Nonostante Rod, un amico di Chris, gli consigli di non andare nella zona dove vivono i genitori di Rose, Chris prosegue per l’amore che prova verso la sua ragazza. Quando arrivano a casa dei genitori di Rose, Chris si rende conto che le cose non sono normali. Vede che i genitori di Rose lo accolgono con un falso affetto, e nota che a parte i due domestici è l’unico uomo di colore  nell’intero vicinato. Chris cercherà  di affrontare le  strane situazioni con i familiari di Rose e i loro amici bianchi con calma e logica, senza sapere che presto si imbatterà in guai terrificanti legati alla sua etnia. In poche parole un “Indovina chi viene a cena” horror.

Scappa – Get Out: è record negli Usa

In questo momento Scappa – Get Out, ha superato i 170 milioni di dollari al boxoffice Usa. Supera e batte il record di The Blair Witch Project, diventa il debutto di un film basato su una sceneggiatura originale ad aver incassato di più nella storia del cinema. E come detto prima con un budjet veramente basso , appena 4,5 milioni di dollari.