Attualità

Sciopero 8 Marzo: Milano, Roma e Napoli bloccate

Il prossimo 8 marzo ci sarà uno sciopero generale “globale”. Attesi disagi in particolare nelle città di Milano, Roma e Napoli, dove si prevedono blocchi ai trasporti. Per una volta, quindi, l’8 marzo non sarà semplicemente il giorno delle mimose e delle ricorrenze, ma bensì di vera e propria lotta femminile. È infatti prevista una marcia delle donne nelle principali città mondiali

Sciopero 8 marzo, le modalità scelte dai vari paesi

Dei 40 paesi che hanno deciso di aderire allo sciopero globale ognuno potrà scegliere la propria modalità: dalla tradizionale astensione dal lavoro fino ai flash mob ed alle manifestazioni. Questo sciopero “alternativo” prende ispirazione da quello attuato alcuni anni fa dalle donne di Rosario, in Argentina. Nel nostro paese la CGIL ha scelto di aderirvi, come dichiarato da Loredana Taddei: “Nel nostro paese l’indicazione data dal sindacato è quella di organizzare assemblee in tutti i luoghi di lavoro, e laddove sia possibile anche lo sciopero, per rimettere al centro con forza il tema del lavoro, del contrasto alla violenza maschile sulle donne, e per restituire significato all’8 marzo”.

Sciopero 8 marzo, i disagi a Milano, Roma e Napoli

A Milano saranno fermi i treni della compagnia Trenord, ma anche le linee bus dell’ATM ed i servizi aeroportuali potrebbero subire importanti ritardi o variazioni. A Napoli è invece previsto lo sciopero della sigla sidacale USB e, quindi, di Circumvesuviana, Cumana, Circumflegrea e MetroCampania NordEst. A Roma, infine, metropolitane e bus saranno a forte rischio per tutta la durata dello sciopero. Insomma, si prevedono fortissimi disagi in tutta la penisola.

Tag
Back to top button
Close
Close