Sciopero Malpensa e Linate Oggi: disagi e ritardi per i passeggeri

Festa della Donna con Lufthansa: 6 voli con equipaggio tutto al femminile

Giornata nera per viaggiatori in partenza dagli aeroporti Linate e Malpensa. A partire dalle prime luci dell’alba uno sciopero è stato indetto dai lavoratori dei due aeroporti. Disagi, ritardi e cancellazioni si sono susseguiti durante la mattinata clou di esodo vacanziero.

Molti i passeggeri che hanno sfogato la propria rabbia sui social networks, Twitter in particolare. L’agitazione non era stata annunciata secondo le modalità di legge; secondo alcune ricostruzioni sarebbe stato deciso in nottata, in concordo con i sindacati.

Aeroporti di Milano, le motivazioni dello sciopero

Causa dello sciopero sarebbe la volontà di affidare a cooperative esterne i servizi aeroportuali di terra (carico dei bagagli, assistenza clienti, gestione aerei). I vertici dei sindacati del trasporto sono certi nel ribadire che tale situazione può solamente peggiorare le condizioni dei lavoratori e abbattere le garanzie di lavoro.Allarme Terrorismo Milano, all’Aeroporto di Linate per borsa abbandonata

Ieri in Prefettura, a Varese, non è stato trovato un accordo e lo sciopero è stato inevitabile. Non è neanche la prima volta che viene indetto uno sciopero “a sorpresa”: il 6 maggio scorso gli operatori aeroportuali invasero l’aerea check-in di Ryanair a Malpensa. Identiche motivazioni. Nel frattempo si stanno valutando misure per sanzionare l’interruzione di pubblico servizio, ma che sul precedente di altre manifestazioni sui generis, difficilmente saranno attuate.

Pubblicato da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante