Scontri in Francia, disordini dopo primi Risultati delle Elezioni Presidenziali

Scontri anti-Le Pen nella zona della Bastiglia. Tafferugli registrati dopo i primi risultati delle elezioni presidenziali

A seguito dei primi risultati delle elezioni presidenziali si sono verificati degli scontri in Francia. Un gruppo di studenti ha protestato davanti la Bastiglia, una manifestazione contro l’elezione di Marine Le Pen. I giovani francesi infatti preferirebbero Macron come nuovo presidente.

Non sono ancora definitivi i risultati delle presidenziali, tuttavia dai primi dati provenienti dai diversi seggi e dipartimenti Marine Le Pen risulta essere in vantaggio su Emmanuel Macron. Sebbene nella serata di oggi nessuno dei due salirà al potere in quanto non verrà raggiunto il 50% delle preferenze previsto dalla legge elettorale, gli studenti francesi hanno voluto sottolineare il loro disappunto.

Sono scesi in piazza con fumogeni, petardi e lacrimogeni e hanno dato vita a una sommossa per placare la quale è stato necessario l’intervento della polizia francese. Le forze dell’ordine hanno quindi fatto evacuare la zona della Bastiglia, dove si sono verificati dei disordini caratterizzati anche dall’esplosione di alcuni petardi, generando un fuggi fuggi generale.

Scontri durante il comizio della Le Pen

Non si tratta dei primi scontri anti-Le Pen verificati in Francia. Già nei giorni scorsi, durante un comizio al teatro Zenith della candidata del Front Nazionale si sono verificati degli incidenti all’interno e all’esterno del teatro. Se i giovani francesi si oppongono a Le Pen presidente, la candidata, a seguito dei primi risultati, ha incitato il popolo con un “votatemi”.

Condividi
Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...