Politica

Silvio Berlusconi a Porta a Porta: “Governo M5S sarebbe la rovina”

Questa sera in seconda serata il leader del centro destra Silvio Berlusconi sarà ospite a Porta a Porta (in realtà già lo è stato essendo il programma registrato).

Come potremmo vedere ed ascoltare questa sera in seconda serata della trasmissione condotta da Bruno Vespa, il Cavaliere ha toccato più punti.

L’intervista di Berlusconi

Tutti sappiamo che le altre due più grandi passioni di Silvio Berlusconi sono il calcio e la politica, proprio per questo ha voluto fare una metafora per paragonare le due cose tra loro, ecco le dichiarazioni che potremo ascoltare a Porta a Porta“In ogni caso sarò al fianco del centro destra, se potrò candidarmi, lo farò come punta, come regista in campo (Berlusconi ha sempre amato i grandi numeri 10). Mentre se non potrò candidarmi sarò il Sacchi o l’Ancellotti della situazione”.

Compleanno Silvio Berlusconi 29 settembre: le migliori frasi del Cavaliere

Berlusconi spera nella saggezza del presidente Mattarella, il quale a suo avviso dovrebbe spostare le elezioni a dopo marzo, il motivo per il quale lo spera è del tutto condivisibile: “Bisogna far combaciare nello stesso giorno le elezioni politiche, regionali e comunali, in modo da far risparmiare alle casse pubbliche 500 milioni di euro”.

Quale è l’augurio che Berlusconi fa al suo schieramento?: “Spero di poter presentare prima delle elezioni la nostra squadra di governo. Schieramento che ci consentirà di ottenere una larga maggioranza”.

Silvio Berlusconi ha una grande paura: “Un governo targato M5S sarebbe la rovina per l’Italia e per gli italiani, i pentastellati vogliono tasse elevate sugli immobili e mettere la tassa di successione al 45%: la loro è un impostazione da veri pauperisti”.

L’appello che Berlusconi rivolge a tutti gli italiani: “Coloro che avevano pensato di non andare a votare, per il loro bene ed il loro interesse, devono invece andarci”.

Per ascoltare queste ed altre interessanti dichiarazioni, bisogna aspettare la seconda serata per poterci vedere Porta a Porta.

Tag

Raffaele Ciriello

Sognatore per antonomasia, ritiene che la verità vada ricercata e non creduta per sentito dire. Appassionato di testi antichi i quali ritiene vadano letti per ciò che raccontano, senza volerne alterare il significato, con figure retoriche inesistenti, per veicolare una verità che non esiste. Poeta spesso malinconico. Ama definirsi "Destista"
Back to top button
Close
Close