Sistema Antimissile Usa Thaad: avviata istallazione in Corea del Sud

Sono cominciate in Corea del Sud le operazioni coordinate dagli USA per installare lo scudo antimissile Thaad; proteste da parte della popolazione locale.

Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa sud-coreana Yonhap, sono iniziati nei pressi di Seongju, in Corea del Sud, i preparativi da parte degli Usa per l’installazione del sistema di difesa antimissilistica denominato Thaad (Terminal High-Altitude Area Defence).

Lo scudo è stato concepito per intercettare e abbattere i missili balistici a corto e medio raggio, secondo gli accordi presi lo scorso anno tra Corea del Sud e Stati Uniti con lo scopo di contrastare la minaccia missilistica del regime di Pyongyang. Il Ministero Nazionale della Difesa di Seul ha dichiarato che il sistema dovrebbe entrare in funzione entro la fine del 2017, ma non sono mancati scontri e proteste da parte della popolazione locale.

Sistema Antimissile Thaad: ultimatum della Cina a Usa e Sud Corea

Russia e Cina hanno manifestato forti preoccupazioni per la decisione presa da Washington e Seul, in particolare Pechino ha chiesto a Stati Uniti e Corea del Sud di “fermare le azioni che possano peggiorare le tensioni e minare la sicurezza”. L’ultimatum lanciato dalla Cina nelle ultime ore invita Usa e Sud Corea a rimuovere il sistema antimissile, ma le due nazioni hanno rassicurato che il Thaad servirà solo a scopo di deterrenza verso le minacce della Corea del Nord.