Attualità

Il Sole 24 Ore, direttore indagato: giornalisti in sciopero

Si mette male per Roberto Napoletano, il direttore de Il Sole 24 Ore e di Radio 24 è finito sotto indagine per aver falsificato i dati di diffusione delle “copie digitali” e quelli del bilancio creando un indebitamento pari a 49 milioni di euro al giornale edito dalla Confindustria, inoltre c’è stata l’irruzione della Guardia di Finanza presso la sede del giornale economico dove sono stati perquisiti diversi documenti negli uffici de Il Sole 24 Ore. Tra gli indagati oltre a Napoletano ci sono altre nove persone.

Tutti gli indagati

Ad essere coinvolti, oltre a Napoletano, vi sono: Benito Benedini, ex presidente del Gruppo editoriale, Donatella Treu, ex amministratore delegato, che assieme a Napletano sono indagati con l’accusa di reato di false comunicazioni sociali. Altri dirigenti e collaboratori del gruppo editoriale sono indagati invece con l’accusa di appropriazione indebita, tra questi i dirigenti della società Di Source Limited che avrebbe falsato gli abbondamenti digitali, sono stati coinvolti: l’ex direttore dell’area digitale del gruppo Stefano Quintarelli, oggi deputato di Scelta Civica, insieme al fratello Giovanni, l’ex direttore finanziario Massimo Arioli, l’ex direttore dell’area vendite Alberti Biella; il manager di una controllata di Di Source Limited Filippo Beltramini e il commercialista Stefano Poretti.

Apprese le indagini in corso la redazione del quotidiano economico ha subito proclamato lo stato di sciopero fino a quando il direttore Roberto Napoletano non sarà rimosso dal suo incarico.

Tag

Tommaso Tiepolo

Laureato al DAMS ed ora iscritto al corso magistrale di "Culture, Formazione e Società globale", presso l'Università degli studi di Padova, da tempo scrive di Tv, cinema, attualità e curiosità per diversi siti.
Back to top button
Close
Close