Tecnologia

Speake(a)r, il Nuovo Malware che registra la voce: come difendersi?

Alcuni ricercatori universitari hanno progettato Speake(a)r, un malware che registra la nostra voce. Ecco come difendersi.

Si chiama Speake(a)r il nuovo malware progettato da un gruppo di universitari e che potrebbe minare la nostra privacy. In questo articolo andremo a capire come funziona questa ennesima minaccia del web e come difendersi.

Il canale di uscita dei suoni è stato trasformato in canale di entrata al fine di registrare tutto ciò che viene detto nell’ambiente in cui le cuffie sono presenti. I chip utilizzati sono RealTek, il cui attacco è il più comune garantendo così il funzionamento su ogni computer fisso. Che sia un Mac o un Windows, anche la maggior parte dei portatili presenta un’entrata compatibile. Una volta registrato l’audio, questo viene inviato direttamente tramite internet.

Speake(a)r: come difendersi dal nuovo malware?

Come difendersi e proteggere la propria privacy? Il metodo più efficace e semplice è disabilitare l’hardware audio impedendo al malware di accedere al chip. Andando sulle impostazioni BIOS è possibile effettuare tale operazione. Attenzione però, in questo modo non si potrà utilizzare del tutto l’audio.

Speake(a)r è solo l’ultima di un’ampia serie di minacce alla nostra privacy. Che si tratti di smart tv o di telecamere o di smartphone, ormai essere spiati è diventata una minaccia sempre più forte.

https://www.newsly.it/cyber-monday-2016-su-amazon-sconti-fino-all80

Tag
Back to top button
Close
Close