Stranger Things: Trama e Cast

Stranger Things: Trama e Cast

La serie tv “Stranger Things” ideata dai fratelli Matt e Ross Duffer e pubblicata sulla piattaforma Netflix il 15 luglio 2016, ha ricevuto grandissimo successo di critica e di pubblico. La storia, ambientata nel 1983, è un mistery drama che raccoglie elementi fantasy, horror e di fantascienza.

Siamo ad Hawkins, una piccola cittadina dell’Indiana. La storia ha come protagonisti quattro ragazzini, Mike, Will, Lucas e Dustin, appassionati di giochi di ruolo e del fantasy. Alla fine di una lunga campagna di gioco a Dungeons & Dragons, i quattro amici si apprestano a tornare a casa, quando Will, in bici su una strada desolata, vede qualcosa di strano. Un’ombra si muove nella boscaglia e qualcosa, nel buio, lo cattura. Il giorno successivo, dopo che la famiglia di Will ha allertato le forze dell’ordine per la scomparsa del ragazzo, arriva nella cittadina una strana ragazzina che dice di chiamarsi Undici.

L’ambientazione nostalgica che guarda agli anni ’80, i colori, le musiche, tutto rende più magica la storia, che di sicuro non avrebbe funzionato così bene se ambientata ai giorni d’oggi. I fratelli Duffer hanno volutamente citato e reso omaggio a film come “La Cosa”, “E.T.”, “Alien” e molto altro, senza tralasciare le classiche ambientazioni paranormali alla Stephen King. La storia è nel totale molto semplice, e, ad uno sguardo esperto, è anche ben presto rivelata, ma non per questo meno interessante da seguire.

Il cast vede primo fra tutti il nome di Wnona Ryder, che interpreta il ruolo della madre di Will, il ragazzino scomparso. A seguire David Harbour nel ruolo di capo della polizia, poi Milli Bobby Brown, Gaten Matarazzo, Caleb McLaughlin e Finn Wolfhard nei rispettivi ruoli di Undici, Dustin, Lucas e Mike.

Gli 8 episodi che compongono l’intera prima stagione di “Stranger Things“, sono visibili sulla piattaforma Netflix. Per chi non possiede Netflix, le puntate sono facilmente reperibili su diversi siti di streaming, come ad esempio guardaserie.online.  A tal proposito, l’articolo ha il solo scopo di informare e non incoraggia in alcun modo lo streaming illegale.