Svetlana Aleksievich, Vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2015

Svetlana Aleksievich, Vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2015

A vincere il tanto dibattuto Premio Nobel per la Letteratura 2015 è stata l’unica candidata donna, forse un premio inaspettato. Svetlana Aleksevich (o Alexievich) entra nella storia della letteratura. Se vi state chiedendo chi è questa donna, avrete presto risposta.

CHI È SVETLANA ALEKSIEVIC: PREMIO NOBEL LETTERATURA 2015

La Alexievich è una giornalista bielorussa, era in prima linea e sempre sul pezzo durante il crollo dell’Unione Sovietica e negli anni del disastro di Chernobyl, fino alla guerra in Afghanistan. Ha raccontato la storia del suo Paese e dell’indipendenza ed ha tratto vari romanzi dalle sue esperienze. Tra i suoi bestseller ricordiamo “La guerra non ha un volto di donna”, sul ruolo delle donne sovietiche durante la guerra, “Ragazzi di zinco”, sui reduci dalla guerra in Afghanistan, “INcantati dalla morte”, sui suicidi dopo il crollo dell’URSS, “Preghiera per Chernobyl”, sul disastro nucleare sulle vittime della tragedia.

“Per la scrittura polifonica, un monumento alla sofferenza e al coraggio del nostro tempo”, la motivazione che ha spinto l’Accademia a premiarla come Premio Nobel per la Letteratura 2015, l’8 ottobre. L’ultimo dei suoi scritti in ordine cronologico è stato pubblicato nel 2014: “Tempo di seconda mano, la vita in Russia dopo il crollo dell’Unione Sovietica”. Tra i favoriti dai bookmaker c’erano Tim Roth, Joyce Carol Oates, Jon Fosse, Haruki Murakami, il keniota Ngugi wa Thiong’o e l’irlandese John Banville.