Tasi-Imu 2015, Quando, Quanto e Come si paga a giugno?

ISCOP, Elenco dei Comuni: cos'è e dove si paga l'imposta di scopo

Nonostante il 2015 sia il secondo anno in cui bisogna pagare l’Imu e la Tasi ancora molte sono le incognite dei contribuenti su questi due tributi comunali. Quando si paga l’acconto? Quanto bisogna pagare? E come si paga? Sono le tre domande che maggiormente gli italiani si stanno ponendo in questo periodo e sui cui stanno cercando di trovare quante più informazioni possibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate, sul Mef o sui maggiori quotidiani economici nazionali.

QUANDO SI PAGANO L’ IMU E TASI?

L’Imu e la Tasi devono essere pagate in acconto entro il 16 giugno 2015.  Entro la stessa data è possibile anche pagare in un’unica soluzione. Manca dunque poco per poter adempiere al proprio dovere di cittadino e pagare l’imposta unica municipale e la tassa sui servizi indivisibili. Se non si paga entro questa data per regolarizzare la propria posizione si dovrà poi ricorrere al ravvedimento operoso.

QUANTO SI PAGA DI IMU E TASI?

Sia per l’Imu che per la Tasi bisogna pagare per l’acconto di giungo la metà di quanto si è complessivamente pagato nell’anno d’imposta precedente, in questo caso il 2014. Nel caso in cui pero’ l’immobile soggetto ai due tributi comunali sia stato acquistato nei primi mesi del 2015, è necessario calcolarsi l’intera imposta dovuta per quest’anno e poi dividerla per metà. Sul web sono comunque presenti numerosi calcolatori online, come quello de Il Sole 24 Ore che facilitano il calcolo del dovuto.

COME SI PAGANO L’IMU E LA TASI?

Sia l’Imu che la Tasi si pagano con il modello F24 da presentare in banca o in posta. E’ comunque necessario conoscere i codici tributo dell’imposta municipale propria e della tassa sui servizi indivisibili per poterlo correttamente compilare.

Leggi anche: