AttualitàTerremoti

Terremoto Ischia, magnitudo INGV ricalcolata: scossa di 4 grado

Il bilancio del terremoto ad Ischia si aggrava. Intanto però l’INGV ricalcola la magnitudo che, dopo lo studio dei dati passa da 3.6 a 4. I danni maggiori a Casamicciola dove si registrano decine di feriti e due morti. Palazzine crollate, soprattutto nel centro storico e dispersi. E’ un bilancio tutt’altro che leggero quello del sisma che, alle 20.57, ha colpito l’isola verde con una scossa registrata a circa 2 km da Forio, in mare, a 5 km di profondità.

Nelle altre località dell’isola non si registrano grossi danni ma la situazione a Casamicciola è critica. In questo periodo poi, nel pieno della settimana a ridosso di ferragosto, l’isola è stracolma di turisti. I soccorsi, prontissimi (anche perché già in loco a causa dell’emergenza incendi) hanno subito prestato soccorso proprio a Casamicciola dove già dai primi minuti dal terremoto è parso evidente che la situazione fosse davvero molto critica.

Terremoto Ischia, magnitudo e profondità riviste

Secondo i primi dati il terremoto di Ischia si attestava su una magnitudo di 3.6 a 10 km di profondità. L’INGV ha poi rivisto le analisi dei dati e la conferma: la magnitudo è stata 4.0 e l’epicentro a 5 km di profondità. Fin dai primi istanti dal sisma era parso subito chiaro a cittadini e turisti che i dati non potevano essere così precisi. Poi la conferma dell’INGV.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close