Cinema

Torino Film Festival: Programma completo del 21 novembre 2016

Numerosi gli eventi previsti per la giornata di oggi, lunedì 21 novembre, per i presenti al 34° Torino Film Festival.: ecco il programma completo.

A cominciare dalla riproposta di un paio di film classici Alice’s Restaurant di Arthur Penn e Sui marciapiedi di Otto Preminger. E a proposito di retrospettive, alle 16.45 presso la Sala 3 del Cinema Massimo il regista Gabriele Salvatores tornerà per presentare uno dei film simbolo del Free Cinema inglese: Se… di Lindsay Anderson, Palma d’oro a Cannes nel lontano 1968. Salvatores tornerà nella stessa sala la sera alle 22.15 per presentare anche un suo vecchio film, Nirvana.

Nel pomeriggio, invece, sempre Salvatores, insieme ad Ezio Bosso e Alberto Barbera, sarà al Grattacielo dell’Intesa San Paolo a Corso Inghilterra n.3, ingresso libero ma su prenotazione. Un altro evento importante organizzato dall’Università degli Studi di Torino si terrà in Aula Magna della Cavallerizza Reale in via Verdi alle 9.15 di mattino. Si tratta di una rassegna dedicata al cinema di Harun Farocki, intitolata Pensare con gli occhi. E non è finita qui: alle ore 20.00, al Reposi 2, il direttore della fotografia made in Hong Kong Christopher Doyle (Ashes of Times) riceverà il Gran Premio Torino. Al termine della cerimonia seguirà la proiezione di Port of Call di Philipp Young.

E adesso mettetevi seduti che sto per fare un annuncio molto particolare: chi avesse 9 ore di tempo e di resistenza della vescica, può gustarsi l’attesissimo A Lullaby To The Sorrowful Mystery del freschissimo vincitore del Leone d’oro per The Woman Who Left Lav Diaz. Se pensate che nove ore ininterrotte siano troppe, non disperate. Nei giorni successivi sarà possibile recuperarlo in un una replica suddivisa in due parti da 4 ore.

Per le proiezioni pubbliche, invece, il concorso proseguirà con la proiezione di tre film già presentati in anteprima stampa, tra i quali molto probabilmente potrebbe già nascondersi il vincitore del 34o Torino Film Festival: Avant le Rues della canadese Chloé Leriche, l’argentino Los decentes di Lukas Valenta Rinner e il biopic statunitense Christine di Antonio Campos, che al momento risulta ad essere il meglio accolto in proiezione stampa.

https://www.newsly.it/taang-al-torino-film-festiva-2016-recensione

Tag

Claudio Rugiero

Laureato in DAMS all'Università degli Studi di Torino e diplomato in Filmmaking presso la Scuola Holden, ha frequentato diversi workshop di sceneggiatura e critica cinematografica, formando la sua esperienza anche presso alcuni Festival cinematografici (Torino, Bobbio e Venezia). Già redattore presso "Darkside Cinema" e "L'Atalante", è autore di racconti, soggetti e sceneggiature, nonché regista di un cortometraggio, "Interno familiare". Nel 2016, un suo soggetto per lungometraggio è stato tra i finalisti al Pitch in The Day- Concorso Opere prime.
Back to top button
Close
Close