Attualità

Trump in WWE: il passato da wrestler del neo Presidente americano (Video)

Donald Trump e il suo passato nel wrestling, il neo presidente degli Stati Uniti è un Hall Of Famer della WEE

New York, 9 novembre 2016 – Il popolo degli USA elegge Trump come nuovo presidente. Il tycoon è da lungo tempo amico di Vince McMahon, proprietario della WWE (World Wrestling Entertainment), così la sua passione per lo spettacolo l’ha colpito al punto di apparire tra il pubblico nell’edizione di WrestleMania VII (la più grande manifestazione della WWE). Ospitò anche due edizioni di WrestleMania al Trump Plaza.

Questo sport è rinomato per la sua spettacolarità e per la sua finzione, difatti, Donald Trump non si è fatto mancare neanche il “feud” parola che nel gergo del wrestling indica una situazione creata a tavolino per mettere in scena una rivalità tra due o più wrestler. La rivalità fu proprio con il suo amico Vince McMahon culminata in un match a WrestleMania 23, il 1º aprile 2007.


Al match non presero direttamente parte né McMahon né Trump, bensì due atleti scelti come loro rappresentanti, Bobby Lashley per il primo e Umaga per McMahon. A vincere la così ribattezzata Battle of Billionaires fu Lashley, in rappresentanza di Donald Trump.

Il match fu definito anche Hair vs. Hair poiché il perdente avrebbe dovuto tagliarsi a zero la chioma, e infatti McMahon si ritrovò senza capelli. Ad arbitrare la contesa fu “Stone Cold” Steve Austin. Per le sue gesta nel mondo della WWE l’attuale presidente degli USA il 25 febbraio 2013 entrò nella WWE Hall of Fame (celebre albo d’oro del wrestling).

Tag

Lorenzo Muffato

Aspirante giornalista sportivo. Studente in scienze della comunicazione di Pisa. Le più grandi passioni sono la scrittura e lo sport, ho il calcio che mi scorre nelle vene, tanto da fondare una squadra amatoriale nel proprio paese.
Back to top button
Close
Close