Twitter, il limite dei 140 caratteri scompare?

Twitter difende il copyright sui Tweet altrui

Una notizia che potrebbe interessare gli appassionati “cinguettatori”, ossia gli irriducibili di Twitter. Chi conosce questo particolare social network sa anche che non si possono pubblicare tweet e messaggi in privato che superino il limite dei 140 caratteri. Adesso, questo limite scompare, almeno per quanto riguarda i messaggi in privato, che diventano così molto simili ai sistemi di messaggistica istantanea utilizzati su Facebook e Whatsapp.

In queste ore, il famoso social network sta già avanzando modifiche sulle app per iOS e Android, ma anche su Twitter per Mac e TweetDeck. Il sistema diventerà definitivo a partire dalle prossime settimane. Sono molti, infatti, i cambiamenti che Twitter ha avanzato nell’ultimo anno: basti pensare all’ampliamento dei messaggi diretti a tutti gli utenti (ovviamente, solo se le impostazioni dei profili lo consentono).

In più, se ricordate, il social che cinguetta ha, nei mesi scorsi, ampliato le chat private di gruppo e la possibilità di condividere i messaggi pubblici (i cosiddetti tweet) con i messaggi diretti, per avere anche la possibilità di commentarli in via privata. Questo 2015, dunque, è stato sicuramente importante dal punto di vista delle news di Twitter, che adesso permette di far scomparire il limite del 140 caratteri nella messaggistica privata.

Leggi anche:

Neolaureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia in giornalismo a stampa, radiofonico e televisivo. Giovane ventitreenne redattrice per calciomercato-Inter.it, Newsly.it e NailsArt.it. Appassionata di scrittura e di moda, ottima fruitrice di film, documentari e serie tv. Viaggiatrice curiosa che ama il confronto con il diverso.