U2 a Roma in Concerto: Scaletta del 15 e 16 luglio

La band irlandese in scena allo Stadio Olimpico con le uniche due tappe italiane del loro "The Joshua tree Tour 2017".

U2: pubblicato un nuovo video di

Saranno due spettacoli indimenticabili quelli che andranno in scena sabato 15 e domenica 16 luglio allo Stadio Olimpico di Roma, con protagonista la musica senza tempo degli U2. Due date, le uniche italiane, volte a celebrare il trentesimo anniversario dalla pubblicazione del disco “The Joshua tree”, loro quinto album rilasciato il 9 marzo del 1987, tutt’oggi considerato tra i dischi più belli della storia.

La popolare band irlandese (composta dal cantante e frontman Bono, dal chitarrista The Edge, dal bassista Adam Clayton e dal batterista Larry Mullen Jr) porterà in scena i brani più significativi del proprio repertorio, da “One” a “Pride (In the name of love)”, passando per “With or without you”, “New yeah’s day”, “Where the streets have no name”, “I still haven’t found what I’m looking for”, “In God’s country”, “Miss Sarajevo”, “Ultraviolet”, “Elevation”, “Vertigo” e “Beautiful day”. 

Il “The Joshua tree Tour 2017” è partito lo scorso 12 maggio da Vancouver, per le date americane hanno ospitato sul palco artisti del calibro dei Mumford&Sons, dei The Lumineers e degli One Republic, mentre nella capitale saranno accompagnati dalla Noel Gallagher’s High Flying Birds, in qualità di supporter e special guest.

U2 cantano al Bataclan per le vittime di Parigi

LA SCALETTA DEL CONCERTO DEGLI U2 A ROMA

  • Sunday bloody sunday
  • New year’s day
  • Bad
  • Pride (In the name of love)
  • Where the streets have no name
  • I still haven’t found what I’m looking for
  • With or without you
  • Bullet the blue sky
  • Running to stand still
  • Red hill mining town
  • In God’s country
  • Trip through your wires
  • One tree hill
  • Exit
  • Mothers of the disappeared
  • Miss Sarajevo
  • Beautiful day
  • Elevation
  • Vertigo
  • Misterious way
  • Ultraviolet
  • One

Condividi
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.