Attualità

Vaccini news: probabile rinvio dei termini per iscrizione a scuola

Potrebbe essere prorogato il termine di scadenza previsto per il 10 Luglio, previsto dalla legge Lorenzin. Entro tale data, infatti, bisogna presentare la certificazione di avvenuta vaccinazione per consentire l’ingresso e l’iscrizione a scuola per l’anno scolastico 2018/19. Il Ministro della Salute, Giulia Grillo, ha fatto sapere che è “allo studio una proroga”, non essendo possibile una modifica della legge, visti i tempi ristretti. Dal canto suo, il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, dal palco dell’evento di Pontida, ha promesso: “Farò di tutto perché i bimbi entrino tutti a scuola a settembre, accompagnati dalla loro mamma e dal loro papa’“. Fino ad ora, sono dieci i vaccini obbligatori per l’iscrizione a scuola.
Intanto, è partita una raccolta firme in 1.600 comuni Italiani per chiedere la cancellazione dell’obbligo vaccinale, che, per leggi a carattere nazionale da presentare in Parlamento, dovranno essere almeno 50 mila.

Vaccini: commento di Roberto Burioni

“Se fosse vero, un deprecabile passo indietro. Una legge che funziona, che gli italiani stanno rispettando, che all’estero ci stanno imitando, che sta rendendo la nostra comunità più sicura e che ci farà pure risparmiare soldi viene sostanzialmente cancellata. Il diritto dei bambini che non si possono vaccinare alla sicurezza e alla vita schiacciato per dare la possibilità a genitori ignoranti ed egoisti di seguire le loro stupide e pericolose superstizioni. Giocare politicamente con le vite dei bambini è abominevole, speriamo di leggere una smentita.” si legge sul profilo Facebook del Professor Roberto Burioni, Professore Ordinario di Microbiologia e Virologia, Dottore di Ricerca in Scienze Microbiologiche e Specialista in Immunologia Clinica ed Allergologia. 

Tag
Back to top button
Close
Close