Valentino Rossi news, polemica con Lorenzo dopo pole a Motegi (MotoGp 2015)

La tensione nel paddock Yamaha è molto alta, per i due piloti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, che si stanno giocando il titolo 2015 e che domani, nel Gp di Motegi, in Giappone, partiranno uno di fianco all’altro con Lorenzo in pole e Rossi secondo. Dopo le prove ufficiali è sorta una polemica tra i due piloti con le accuse di Lorenzo contro Rossi, reo di aver seguito le sue linee per avvicinarsi.

Le parole dello spagnolo evidenziano un certo nervosismo: “Abbiamo salvato una gomma morbida per il finale e l’ultimo tentativo ed è andata bene. Ma è una pole dal retrogusto amaro: un po’ la caduta, un po’ il posteriore che mi si bloccava, un po’ il vantaggio esiguo alla fine. Ce l’ho fatta per un pelo, ma Valentino mi ha seguito nel primo tentativo e così ha visto delle linee che poi ha sfruttato bene nel secondo tentativo e ora è lì vicino. Con un’altra strategia, magari era più lontano…Insomma, bene perché la pole è sempre la pole, ma non è la più euforica della mia vita.”

Le parole dello spagnolo non hanno scomposto più di tanto il dottore che ha risposto per le rime e mantenendo più calma del rivale:  “Abbiamo migliorato tanto, facendo buone mosse e crescendo soprattutto in frenata. Ho trovato nelle Libere 4 il passo per andare forte come Lorenzo, poi in qualifica ho fatto un piccolo errore nel finale dove credo di aver perso quel decimo che mi manca, ma è un secondo posto per cui avrei messo la firma. Mi dispiace perché la pole è sempre importante, ma sono contento perché mi sento competitivo per lottare con Jorge: questa è una delle sue piste preferite e se siamo così veloci vuol dire che siamo messi bene. Jorge dice che ho seguito le sue linee? Diciamo che ho fatto una buona strategia ed ero al posto giusto al momento giusto, ma quando sei competitivo è facile, se non hai il passo resta difficile anche se hai una buona strategia. Adesso manca la cosa più importante, la gara: dicono che pioverà, ma sarebbe più bello sull’asciutto.”

Parole chiare e secche del pilota di Tavullia che vogliono far capire a Lorenzo che seguire le linee conta, eccome, ma se non sei veloce e non hai ritmo non basta. La miccia è accesa, domenica è vicina e siamo sicuri che la tensione crescerà maggiormente all’accensione dei motori per la gara del Gp di Motegi.

Leggi anche:

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo