Valore Legale del Titolo di Studio, Salvini: “Aboliamolo”

Matteo Salvini

Torna sul “banco degli imputati” il valore legale del titolo di studio. Stavolta entra prepotentemente nell’agenda politica per le dichiarazioni di Matteo Salvini (cui faranno da contraltare quelle del Ministro per l’Istruzione Marco Bussetti). “Dobbiamo mettere mano alla riforma della scuola e dell’università, affrontando la questione del valore legale del titolo di studio”. Detto in soldoni, la laurea non sarà (almeno nelle intenzioni del vicepremier) un requisito per i concorsi pubblici.

Non sembra però pensarla allo stesso modo il Ministro dell’Istruzione che prova, con una brusca frenata, a ridimensionare le idee del collega. “E’ un tema di cui si dibatte da tanti anni, ma in questo momento non è in programma, non è detto che poi possa essere analizzato in futuro”, queste le sue dichiarazioni, riportate da Repubblica.it

Quella di Bussetti però non è una chiusura totale, anzi. Per Marco Bussetti è una possibilità da valutare ma comunque non prima di una riforma organica della scuola.

Pubblicato da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter