Voti Inter-Sampdoria 1-2, Fantacalcio Gazzetta dello Sport

Molto male Brozovic e Banega, volano Skriniar e Quagliarella: ecco tutti i voti della Rosea su Inter-Samp.

Voti Inter-Sampdoria 1-2, Fantacalcio Gazzetta dello Sport

Si spengono i sogni Champions per i nerazzurri: a San Siro Inter-Sampdoria termina 1-2, decide un gol su rigore nel finale di Quagliarella. In precedenza, al vantaggio di D’Ambrosio aveva pareggiato Schick, una delle rivelazioni al fantacalcio di quest’anno. Ripercorriamo il match con le azioni più importanti, con annessi i voti assegnati dalla redazione de “La Gazzetta dello Sport“.

L’imperativo era vincere, per tenere il passo di Lazio e Atalanta e per rosicchiare qualche punto dopo il pareggio del Napoli contro la Juventus.
La prestazione dell’Inter di stasera, però, non è stata all’altezza delle aspettative, un po’ per scarsa lucidità e un po’ per l’ottima fase difensiva della Sampdoria.
L’avvio di gara testimonia come la squadra di Pioli riesca a creare ma poi, negli ultimi venti metri, fatica tantissimo a concretizzare. Basti pensare alla palla-gol sciupata clamorosamente da Candreva, tutto solo davanti a Viviano, dopo che il portiere doriano aveva respinto un bel tiro (ma centrale) di Banega.

La Sampdoria, come detto, non resta a guardare e al 25′ Quagliarella crea un brivido ai tifosi di casa colpendo il palo esterno con un tiro da fuori area.
Dieci minuti dopo l’Inter passa in vantaggio: cross di Banega, D’Ambrosio prova la conclusione che viene deviata da Bereszynski e spiazza Viviano.
Uno a zero e nerazzurri virtualmente a -6 dal Napoli, ancora in corsa per l’Europa che conta. Sul finire del primo tempo, però, c’è un’altra grande chance per la Samp, che colpisce un altro legno con Bruno Fernandes e, sulla ribattuta, Schick spedisce il pallone sul fondo con un tiro al volo all’altezza del dischetto del rigore.

Il secondo tempo si apre nel peggiore dei modi per l’Inter, visto che dopo cinque minuti i blucerchiati pareggiano i conti: cross di Bruno Fernandes, torre di Silvestre e Schick insacca sulla linea di porta. 1-1 e ottavo gol in Serie A per il ventunenne di nazionalità ceca.
I padroni di casa si gettano in avanti alla ricerca (furiosa ma poco organizzata) di un gol che riaccenderebbe le speranze. Al 72′ c’è la grande occasione, con Candreva che serve in area Icardi ma il capitano nerazzurro spara incredibilmente alto a porta libera: un errore che testimonia la serata assolutamente negativa per i nerazzurri, molto imprecisi in fase offensiva.

E all’85′ arriva addirittura la beffa. Su un calcio di punizione battuto da Ricky Alvarez, Brozovic (uno dei peggiori) colpisce con il braccio e regala un rigore alla Sampdoria. Dal dischetto Quagliarella non sbaglia, calciando forte sotto la traversa. Una rete che fa sprofondare l’Inter a -9 dal Napoli, a otto giornate dal termine del campionato. Senza contare che ora, le distanze da Atalanta (a +3) e Lazio (a +5) sono aumentate. Addio Champions? Forse no, ma adesso agli uomini di Pioli serve quasi un miracolo.

I VOTI DELLA GAZZETTA DELLO SPORT DI INTER-SAMPDORIA 

INTER (4-2-3-1) – Handanovic 6; D’Ambrosio 6, Medel 5,5, Miranda 6,5, Ansaldi 6; Gagliardini 6 (dal 46′ Kondogbia 5,5), Brozovic 4; Candreva 5,5, Banega 4,5 (dal 66′ Eder 6), Perisic 6,5 (dal 78′ Joao Mario s.v.); Icardi 5.
Allenatore: Pioli.

SAMPDORIA (4-3-1-2) – Viviano 7; Sala 5,5 (dal 16′ Bereszynski 6,5), Silvestre 6,5, Skriniar 7,5, Dodò 5,5 (dal 70′ Regini 6); Barreto 7, Torreira 7, Linetty 6,5; B. Fernandes 6 (dal 61′ R. Alvarez 6); Quagliarella 7,5, Schick 7.
Allenatore: 
Giampaolo.

Gol: D’Ambrosio; Schick, Quagliarella.
Assist: Banega; Silvestre.
Ammoniti: Brozovic, Miranda.