Voti Ufficiali Gazzetta Bologna-Inter 0-1 (Fantacalcio 2015-16)

Sorteggio calendario Serie A 2015-2016: data ufficiale e diretta tv

La decima giornata di Serie A, propone come anticipo del turno infrasettimanale Bologna-Inter, sfida quasi da testacoda, ma per nulla scontata e prevedibile visti le difficoltà dell’Inter nell’ultimo periodo e la voglia di riscatto di un Bologna ritrovato dopo la vittoria in trasferta sul Carpi. Mancini lascia a riposo Medel, Guarin e Jovetic e lancia dall’inizio Ljajic con Perisic, alle spalle di Icardi, molto atteso e criticato dalla stampa dopo la partita abulica di Palermo.

Nel primo tempo succede poco o nulla con l’Inter molto imprecisa nell’impostazione e il Bologna attento in fase difensiva, senza rischiare nulla e molto propositivo in ripartenza con la velocità di Giaccherini e Taider sulle fasce. Nel primo tempo non si registra nessuna occasione da gol da parte delle due squadre e molti errori da una parte e dall’altra ma in particolare da parte nerazzurra. Inter poco propositiva, lenta e molto molto distratta. Le squadre vanno al riposo sullo 0-0.

La ripresa è sicuramente più godibile ma le vere occasioni devono ancora farsi vedere. Fin qui solo due tiri dalla distanza prima di Rizzo e poi di Brozovic: in entrambe le occasioni i portieri controllano bene. La gara cambia improvvisamente ed al 59′ l’Inter prima sfiora il gol con un tocco in mischia di Perisic deviato da un difensore e un minuto dopo rimane in dieci per il doppio giallo di Felipe Melo in soli 5 minuti. Al 67′ Inter in vantaggio con Icardi, che segna a porta vuota su assist di Ljajic, imbeccato in profondità da Brozovic. Il Bologna gioca bene e prova a pareggiare ma non ci riesce per merito di Handanovic che al 95′ chiude la porta in faccia Destro con una deviazione miracolosa sul tocco ravvicinato dell’attaccante felsineo. Finisce 0-1 e l’Inter ritrova il gol di Icardi e la vetta momentanea della classifica.

I VOTI UFFICIALI DI BOLOGNA-INTER

BOLOGNA (4-3-3) Da Costa 6; Ferrari 5, Gastaldello 5, Rossettini 5,5, Masina 6; Taider 5,5, Diawara 6, Rizzo 6,5 (dal 36′ s.t. Destro 5); Mounier 5,5; Mancosu 5 (dal 36′ s.t. Falco sv), Giaccherini 6 (dal 26′ s.t. Brienza 5,5).

INTER (4-3-3) Handanovic 7; Santon 6, Miranda 6,5, Ranocchia 6, Juan Jesus 6; Brozovic 7, Melo 5, Kondogbia 5,5; Ljajic 6 (dal 43′ s.t. Palacio sv), Icardi 6,5 (dal 37′ s.t. Biabiany sv), Perisic 5,5 (dal 29′ s.t. Guarin 6).

Marcatori: Icardi
Ammoniti: Kondogbia, Rossettini
Espulsi: Felipe Melo
Assist: Ljajic

Leggi anche:

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo