Voti Ufficiali Gazzetta Palermo-Inter 1-1 (Fantacalcio 2015-16)

Inter-Bayern Monaco Live: diretta tv e streaming gratis (21 luglio 2015)

Palermo-Inter chiude il sabato della nona giornata di Serie A. Al Barbera si sfidano due delle compagini che meglio erano partite in questa stagione, ma che ora stanno attraversando un periodo non ottimale. Inter in particolare, nonostante la seconda posizione in classifica, non vince da 4 turni e anche in quanto a gioco ha frenato molto. Il Palermo a ritrovato la vittoria a Bologna, dopo diverse prestazioni scialbe e senza punti e vuole l’impresa.

Nella prima frazione di gioco il Palermo gioca meglio, facendo girare la palla in velocità e sfiorando due volte il gol con Gilardino di testa e con Vazquez col destro messo in corner da Handanovic. L’Inter molto compassata si sveglia al 39′ e con un destro di Guarin murato dalla difesa rosanero, va vicina al gol. La prima frazione con poche occasioni si chiude a reti bianche.

L’Inter nella ripresa sfiora subito il gol al 49′ con una punizione dal limite di Jovetic, disinnescata da Sorrentino in corner. Al 59′ Perisic sblocca il risultato e porta in vantaggio l’Inter, insaccando un assist di Biabiany a porta vuota. Il Palermo reagisce ed al 66′ in mischia trova l’1-1 con il tocco decisivo di Gilardino che batte Handanovic. L’Inter al 75′ sfiora il gol con un destro di Guarin deviato da un difensore e da Sorrentino sulla traversa e poi rimane in 10 per l’espulsione di Murillo per doppio giallo. Al 80′ ancora Guarin parte dalla sua area palla al piede e conclude dal limite ma la palla termina di poco a lato.

Palermo-Inter 1-1; occasione persa per l’Inter ancora non convincente e buon punto per il Palermo che si conferma squadra tosta e concreta soprattutto tra le mura amiche.

VOTI UFFICIALI GAZZETTA PALERMO-INTER

PALERMO (3-5-2) – Sorrentino 7; Struna 6, Gonzalez 6,5, Andelkovic 6; Rispoli 6, Rigoni 6,5, Maresca 6, Hiljemark 6 (dal 19′ s.t. Quaison 6), Lazaar 6 (dal 36′ s.t. Daprelà); Vazquez 6,5, Gilardino 6,5.

INTER (4-4-1-1) – Handanovic 6; Nagatomo 5,5, Miranda 6,5, Murillo 5,5, Telles 6; Guarin 6, Medel 6, Kondogbia 5 (dal 10′ s.t. Biabiany 7), Perisic 6; Jovetic 6 (dal 40′ s.t. Ranocchia sv); Icardi 5 (dal 33′ s.t. Ljajic 6,5).

Marcatori: Gilardino, Perisic
Ammoniti: Kondogbia, Maresca, Gilardino, Vazquez
Espulsi: Murillo

Leggi anche:

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo