Musica

Yo La Tengo “There’s a Riot Going On”, nuovo album in uscita oggi

Gli Yo La Tengo sono una delle formazioni indie/ alternative rock per eccellenza. A cinque anni di distanza da Fade (2013) e tre dal disco di cover Stuff Like That There (2015), il trio statunitense pubblica, oggi, “There’s a Riot Going On”, 17esimo capitolo della loro trentennale carriera.

Due mesi fa, gli Yo La Tengo avevano già reso noti quattro brani, un piacevole assaggio atto a dimostrare la profondità del nuovo lavoro: “You Are Here”, “Shades of Blue”, “She May, She Might” e “Out of the Pool”.

Recentemente, invece, la band ha pubblicato il singolo “For you too” sempre come anticipazione del nuovo disco.

Oggi, esce anche il nuovo album dei The Decemberist I’ll Be Your Girl”.

There’s a Riot Going On: alla scoperta del disco

Il nuovo album degli americani Yo La Tengo vuole essere, già nel titolo, un importante tributo all’album che gli Sly And The Family Stone pubblicarono nel lontano 1971, album divenuto un manifesto socio-politico in quel difficile periodo storico in cui versavano gli Stati Uniti. Allo stesso modo, la band di Hoboken (New Jersey) ha voluto, invece, rappresentare la difficile situazione americana “trumpiana”.

Pubblicato per la Matador Records e interamente autoprodotto, “There’s a Riot Goin’ On” si presenta come un disco caldo ed ambizioso. Le 15 canzoni contenute trasudano un sound dinamico che, come da consuetudine, mostra il suo lato puramente noise, ma allo stesso tempo s’adagia su ballate indie-pop, proponendo nel mezzo tutto quello che è possibile: alternative, lo-fi, bossanova, calypso e dream-pop.

There’s a Riot Going On: le canzoni del disco

Ecco l’elenco completo dei brani contenuti nel nuovo disco dei Yo La Tengo:

You Are Here
Shades of Blue
She May, She Might
For You Too
Ashes
Polynesia #1
Dream Dream Away
Shortwave
Above the Sound
Let’s Do It Wrong
What Chance Have I Got
Esportes Casual
Forever
Out of the Pool
Here You Are

There’s a Riot Going On: il tour in Italia

Il tour degli Yo La Tengo passerà anche per l’Italia per un’unica data in maggio. Il 15 maggio 2018 il trio statunitense suonerà, infatti, al Fabrique di Milano.

Tag

Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.
Back to top button
Close
Close