Sport

Zaytsev-Italia, l’esclusione dalla Nazionale Pallavolo per le Scarpe

Ivan Zaytesev non prenderà parte al ritiro della Nazionale di Volley Maschile, organizzato in vista degli Europei che si giocheranno in Polonia. E’ arrivato il no definitvo della Fipav, dopo la timida apertura del presidente federale Cattaneo. A farsi portavoce della decisione finale della Fipav è stato il tecnico degli azzurri, Gianlorenzo Blengini: “Per questa estate non ci sono le condizioni per cui Ivan possa rientrare a far parte del gruppo. Mi auguro che, risolto il problema, in futuro l’atleta possa essere nuovamente a disposizione”. La vicenda di Ivan Zaytsev, che ha tenuto banco negli ultimi giorni creando diverse polemiche, è definitivamente chiusa e con un verdetto netto ma che farà ancora discutere: Ivan Zaytsev è fuori dalla Nazionale.

La vicenda di Ivan Zaystev

La vicenda è iniziata a fine maggio, quando la FIPAV è stata informata dell’accordo di sponsorizzazione tra Zaytsev e l’Adidas per la fornitura di scarpe sportive da utilizzare durante allenamenti e partite ufficiali. Che problema c’è, direte, sono cose all’ordine del giorno nello sport. La FIPAV però ha fatto presente a Zaytsev che la federazione ha un accordo con Mizuno, azienda giapponese che fornisce il materiale tecnico alla Nazionale. Non ci sono sconti e tutti i giocatori convocati in nazionale devono utilizzare il materiale della Mizuno, scarpe incluse. Sì, uno dei più forti giocatori della nostra Nazionale, uno di quelli che fa la differenza con le sue battute sparate a 100 Km/h, non farà parte del gruppo di azzurri durante questo ritiro pre Europeo per un paio di scarpe.

Le polemiche sulle scarpe Mizuno

Zaytsev ha rifiutato di indossare le Mizuno, dichiarando che queste gli provocavano una serie di problemi fisici. La FIPAV e Mizuno gli hanno dato, a questo punto, tre diversi modelli di scarpe da pallavolo, che però Zaytsev non ha provato. A quel punto, e su richiesta del giocatore, Mizuno gli ha dato altri due modelli di scarpe, ma da basket, che Zaytsev ha provato negli allenamenti della Nazionale dell’ultima settimana. Zaytsev ha però detto di aver riscontrato dei problemi in particolare all’intersuola.

La FIPAV ha in seguito proposto degli interventi sulle calzature per rimediare ai problemi ma Zaytsev ha scartato l’opzione ed è a questo punto che la Fipav si è rivolta al Comitato Olimpico e al presidente Malagò per mediare la situazione. Nell’ultima proposta fatta al giocatore, la FIPAV gli ha concesso l’utilizzo delle scarpe Adidas negli allenamenti, a patto di coprire il marchio dell’azienda, per dare il tempo a Mizuno di presentare un modello in grado di soddisfare le sue richieste. Zaytsev ha rifiutato l’accordo dicendo di avere dei vincoli contrattuali con Adidas che gli impediscono di accettare la proposta.

La revoca della convocazione a Ivan Zaytsev

Martedì la FIPAV ha spedito a Ivan Zaytsev la revoca ufficiale della sua convocazione in nazionale. Nonostante l’apertura del presidente Cattaneo alla fine è arrivata la decisione definitiva e adesso il rischio è l’Europeo. Il Ct azzurro ha cercato di aprire ad un possibile ritorno in Nazionale di Zaytsev in futuro, ma al momento non rientrerà nel gruppo in ritiro. L’obiettivo primario per Blengini è tutelare la squadra, il punto è capire se questo è il modo giusto per tutelarla perché alla fine all’Europeo conterà il risultato e Zaytsev, con l’argento olimpico al collo, è uno che il risultato spesso lo fa da solo.

Tag
Mostra tutto

India Bongiorno

Dottoressa in Giurisprudenza, Avvocato praticante e (ormai) ex pallavolista. Sto ancora studiando per realizzare il mio sogno di diventare Magistrato,ma la grande passione della mia vita è sempre stata il calcio,l'unico vero amore il mio Milan. Cresciuta a pane volley e partite di pallone, ho sempre amato scrivere ciò che mi passava per la testa...prima o poi scriverò un libro ma per ora mi dedico a scrivere delle cose che mi piacciono.
Back to top button
Close
Close