Instagram, Bambini In Vendita: Quattro Arresti In Indonesia

instagram

La piattaforma era usata per mettere in contatto famiglie che desideravano avere un figlio, con donne povere e bisognose di aiuto perché sole e in procinto di avere un bambino.
La polizia dopo una serie di controlli ed intercettazioni ha arrestato quattro persone sospettate di essere coinvolte nella compra-vendita di bambini su Instgram.
A rivelarlo il noto quotidiano britannico THE GUARDIAN.

Tra i sospettati arrestati un uomo di 29 anni della provincia di Giava Orientale, con l’accusa di essere il gestore dell’account del sito di 700 Follower .
Arrestata anche una ragazza 22enne di Surayaba, per aver messo in vendita il proprio figlio sulla piattaforma .
Gli altri due arrestati sono due uomini di Bali, un ostetrico che aveva il ruolo di mediatore ed un possibile acquirente, notizie date dal portavoce della polizia Frans Barung Mangera, secondo lui almeno tre bambini sono stati venduti attraverso l’utilizzo della pagina.

Il 3 ottobre a Surabaya la polizia è intervenuta durante una trattativa di vendita tra la donna 22enne e il suo acquirente, per la somma di 15 milioni di rupie, circa 850 euro.
Fortunatamente è stata bloccata la vendita con l’intervento dei militari, i quali hanno sequestrato una dichiarazione di adozione, contanti e telefoni cellulari che servivano per scambi di messaggi .
L’account Instagram aperto da quasi un anno promuoveva ed era rivolto al “benessere della Famiglia” e dava soluzioni per i problemi familiari. Sulla pagina erano presenti profili di donne con volti oscurati che raccontavano le loro storie e le loro difficoltà economiche di poter crescere il figlio che portavano in grembo e accettavano soluzioni come l’adozione .