Morto Roger Moore: fu il terzo James Bond

E' morto Roger Moore, malato di cancro, in Svizzera. L'uomo aveva interpretato il terzo James Bond della storia. I suoi funerali si terranno a Monaco in forma privata.

(Rolf Vennenbernd/picture-alliance/dpa/AP Images)

Roger Moore è morto alla veneranda età di 87 anni. Il luogo della sua scomparsa è stata la Svizzera. La notizia è stata riportata da tutti i giornali per via della sua importante carriera da attore. Fu, infatti, il terzo James Bond dopo Connery e Lazenby.

La dipartita dell’attore Roger Moore ha fatto il giro del mondo in pochissimo tempo anche grazie ai Social Network. La famiglia, infatti, ha dato l’annuncio del tragico evento attraverso il suo profilo Twitter. L’uomo si era ammalato di cancro e proprio a causa di questa malattia è sopraggiunta la morte. I suoi funerali si terranno in funzione privata in Germania, più precisamente a Monaco.

L’attore 89-enne era conosciuto in tutto il mondo poiché aveva interpretato il ruolo di James Bond per 8 anni, dal 1973 al 1985. E’ stato protagonista di sette film tra i quali “La spia che mi amava”, “L’uomo della pistola d’oro”, “Octopussy – Operazione piovra” e il più famoso “007 – Bersaglio mobile” che, peraltro, fu l’ultimo 007 in ordine di tempo poiché venne girato nell”85. Nel ruolo dell’agente segreto era succeduto a Sean Connery e George Lazenby. Nel 1981, poi, era diventato ambasciatore dell’Unicef.

Morte Moore: l’annuncio su Twitter

La notizia della morte dell’attore è stata data dalla famiglia tramite Twitter. Le parole sono di affetto e di ricordo. Ecco il messaggio dei familiari dell’uomo: “Il nostro amato padre è morto dopo una battaglia breve ma coraggiosa contro il cancro. Il nostro amore e la nostra ammirazione saranno ampliati da tutti i suoi fan che avevano visto i suoi film o i suoi show e lo apprezzavano per il suo grande impegno non solo sui set ma anche per l’Unicef che considerava la sua più grande occupazione” – il tweet continua – “Questo affetto che ha sentito durante tutta la sua carriera l’ha tenuto in vita fino a 90 anni e fino alla sua ultima apparizione che risale al novembre scorso, sul palco della Royal Festival Hall, a Londra.”

I figli, quindi, hanno voluto ringraziare il padre e omaggiarlo per la grande carriera cinematografica ma, adesso, si dovranno occupare della quarta moglie dell’attore ovvero Kristina Tholstrupin che sta vivendo un momento difficile. Infine, si è svelato anche il come verrà strutturato il funerale che sarà in forma anonima come avrebbe voluto Roger Moore. La cerimonia si terrà in Germania, nella città di Monaco.