Banconota 50 euro nuova: dal 4 Aprile in circolazione

Una nuova banconota in arrivo, e sarà a prova di contraffazione

Banconota 50 euro nuova: dal 4 Aprile in circolazione

Dopo il rifacimento delle banconote da 5, 10 e 20 euro, stavolta tocca alla banconota da 50 euro. Secondo i dati diffusi dalla Banca Centrale Europea, la banconota in questione, è tra le più utilizzate nel continente europeo: rappresenta, infatti, il 45% del traffico monetario attuale. La diffusione della suddetta banconota va, però, di pari passo con la sua contraffazione. Per evitare questa ormai diffusissima attività illecita, la Bce ha provveduto a renderla a prova di contraffazione, così come è già stato fatto in precedenza per le altre banconote aggiornate.

Le nuove caratteristiche della banconota a prova di contraffazione

Elemento principale che provvederà a rendere la nuova 50 euro del tutto sicura sarà l’ormai nota finestra con ritratto, introdotta già con le 20 euro. Nella finestra in questione sarà presente, in trasparenza e su entrambi i lati, il ritratto di Europa, una figura mitologica greca, che sarà presente anche nella filigrana. Non mancherà la tipica cifra di colore verde che cambia colore passando al blu se osservata da un altro punto di vista. Tutti elementi che, a detta della Bce, dovrebbero renderla più difficile da replicare in modo illecito.

Da quando entrerà in circolazione?

Questa nuova versione della 50 euro sarà in circolazione dal 4 Aprile 2017. La vecchia versione della banconota, nel frattempo, continuerà a circolare e ad avere un suo valore economico, questo fin quando non verrà ritirata dalla Bce stessa, così come per le altre banconote modificate in precedenza. Anche dopo il ritiro, le banconote in questione, continueranno ad avere un valore e potranno essere cambiate presso le banche europee. Nel frattempo, la Banca Centrale Europea, sta provvedendo ad  apportare cambiamenti, sempre al fine di prevenirne la contraffazione, anche alle banconote da 100, 200 euro ed infine a quella da 500 euro.

Condividi
Un diploma di Perito per il Turismo e due grandi passioni che coinvolgono al massimo la mia vita e le danno un senso: la musica, che coltivo come hobby, e la scrittura, che spero diventi la mia professione.