Profili Falsi su Facebook: Vita Dura per i Fake

Profili Falsi su Facebook: Vita Dura per i Fake

Troppi profili falsi, Facebook prende le contromisure. La scorsa settimana il principe dei social network ha annunciato un’importante novità che riguarderà gli utenti inattivi su scala globale. Facebook, ovviamente, non ha svelato i criteri utilizzati per individuare i profili finti e si è limitato ad avvisare gli amministratori delle fanpage che a partire da metà marzo potrebbero notare un calo di “like”.

Sarà questa, infatti, la prima conseguenza evidente della nuova politica del più importante social network al mondo. Che, prima ha trasformato autonomamente numerosi profili “inappropriati” in pagine, ed ora si impegna a ripulire lo sconfinato oceano dei propri iscritti. Una mossa accolta certamente con favore dagli inserzionisti che spendono su Facebook e pretendono un ritorno “reale” del proprio investimento, senza ritrovarsi fan finti o sospetti provenienti dall’altra parte del pianeta.

Quali saranno i contraccolpi? Chi dovrà temere quest’ennesima inversione di rotta da parte del team di Mark Zuckerberg?

Chi in questi anni si è comportato correttamente, senza ricorrere a strani giochetti, come ad esempio l’acquisto di pacchetti di fan (soprattutto dall’estero), potrà dormire sonni tranquilli perché la sua “fanbase” non verrà in nessun modo sfiorata da questo processo di “pulizia”.

Ben diversa, invece, la situazione di chi ha imboccato strade particolari, utilizzando i trucchetti di sorta, aumentando il numero dei propri fan, nella convinzione di poter ingannare Facebook. Questi si che potrebbero assistere – impotenti – ad una vera e propria emoraggia di like. Staremo a vedere…

35 anni, avellinese, iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti dall’ormai lontano 2000. Appassionato di sport, tecnologia e web, è attualmente Search Marketing Specialist nell’agenzia pubblicitaria statunitense J. Walter Thompson.