Accadde oggi 23 febbraio: muore lo scrittore John Keats

Omaggio al poeta britannico, icona del Romanticismo

Accadde oggi 23 febbraio: muore lo scrittore John Keats 1

Il nostro Accadde oggi, lo dedichiamo a un personaggio (un po’ più nel passato del solito), che ha segnato un periodo letterario importante: il Romanticismo. Oggi infatti è la data della morte dello scrittore John Keats.

John Keats fu un esponente del movimento romantico, scrittore di testi che hanno ispirato musicisti e artisti dei nostri tempi: nel 1999 la canzone “Tender” dei Blur, richiama il romanzo Tenera è la notte di Francis Scott Fitzgerald, preso a sua volta da un verso di Ode to a Nightingale di Keats.

JOHN KEATS: LE POESIE

Il poeta iniziò a scrivere poesie all’età di quindici anni, quando si avvicinò alla lettura di Shakespeare e si appassionò all’arte e alla bellezza; passione che non abbandonò mai. Come purtroppo spesso accade, la poesia di Keats non ebbe un buon riscontro nella sua epoca (1700-1800), il ruolo di simbolo del romanticismo, lo acquisì soltanto dopo la sua morte, dopo essere divenuto fonte di ispirazione per molti scrittori.
Tra le opere più importanti dell’autore, troviamo le poesie:

Senza di te

Senza di te
Non posso esistere senza di te.
Mi dimentico di tutto tranne che di rivederti:
la mia vita sembra che si arresti lì,
non vedo più avanti.
Mi hai assorbito.
In questo momento ho la sensazione
come di dissolvermi:
sarei estremamente triste
senza la speranza di rivederti presto.
Avrei paura a staccarmi da te.
Mi hai rapito via l’anima con un potere
cui non posso resistere;
eppure potei resistere finché non ti vidi;
e anche dopo averti veduta
mi sforzai spesso di ragionare
contro le ragioni del mio amore.
Ora non ne sono più capace.
Sarebbe una pena troppo grande.
Il mio amore è egoista.
Non posso respirare senza di te.

Ella dimora insieme alla bellezza

Ella dimora insieme alla Bellezza,
la Bellezza che morir deve; e insieme
alla Gioia che tien sempre sui labbri
la mano a dire addio; presso al Piacere
che duole e in velen muta mentre sugge

ape la bocca. Sì, nel tempio stesso
del Piacere ha il sacrario la velata
Malinconia benché la veda solo
chi con strenua lingua sa schiacciare
contro al palato il grappolo di gioia;

l’anima di colui assaggerà
la tristezza inerente al suo potere,
e andrà fra i suoi trofei capi sospesa.

LA CASA A ROMA DI JOHN KEATS

Gli amanti del poeta romantico e i curiosi che vogliono sentirsi vicini al suo animo, potranno visitare la casa di John Keats a Roma, accanto alla Scalinata di Piazza di Spagna; è qui che passò i suoi ultimi anni, prima di morire alla giovane età di venticinque anni. Gli animi romantici avranno a disposizione più di ottanta volumi e tutto ciò che serve a ricordare che la sensibilità, è innata!

"Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso" (Albert Einstein). Ha studiato Festival Manager presso la Giffoni Academy. Appassionata di libri, cinema, arte e musica. Sognatrice ma realista, scrive per la sua sete di curiosità.