Aiuti Terremoto Amatrice, stop a quelli Alimentari

La Provincia di Rieti ha deciso: stop all’invio di nuovi aiuti, soprattutto per quanto riguarda i generi alimentari, nei comuni di Amatrice e Accumoli.

È sicuramente bello e commovente il modo in cui tutto il popolo italiano si sia stretto intorno alle vittime del terremoto che ha colpito il centro della penisola nella notte del 24 agosto. Le numerose iniziative, sia private che pubbliche, hanno fatto in modo che i soccorsi fossero immediati ed efficienti.
Ma ora proprio per evitare l’eccesso di generi alimentari, la Provincia di Rieti ha deciso di prendere questa decisione nel corso del vertice tenutosi questa mattina, alla quale hanno partecipato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio.
Proprio quest’ultimo aveva già espresso il suo parere affermando come il numero dei soccorritori fosse molto più elevato rispetto alle reali esigenze.

Sul fronte economico, invece, la stessa provincia, ha invitato i cittadini a effettuare donazioni solo attraverso canali ufficiali, quali Protezione civile e Regione Lazio.
E a tal proposito il Codacons (associazione che tutela i diritti dei consumatori) ha deciso di aprire uno sportello anti-truffa, attraverso il quale sarà possibile denunciare ogni tentativo di furto ai danni delle raccolte fondi oppure ingiustizie come l’aumento improvviso dei prezzi dei beni di prima necessità nelle zone limitrofe alle aree colpite dal sisma.
Sul sito ufficiale dell’associazione, Francesco Tanasi, Segretario Nazionale del Codacons, ha spiegato che:

“Come associazione consumeristica leader in Italia abbiamo deciso di offrire un contributo concreto a tutti i cittadini e mettere i nostri uffici legali a disposizione della collettività. In passato nel nostro paese, in occasione di terremoti e catastrofi naturali, abbiamo assistito ad atti di sciacallaggio, truffe sulla beneficenza e rincari ingiustificati dei listini. Per questo, ritenendo fondamentale in tale delicato momento la solidarietà e il contributo di tutti, abbiamo aperto uno sportello anti-truffe dove chiunque può segnalarci raggiri, irregolarità e anomalie con particolare riferimento alle campagne di raccolta fondi”

LEGGI ANCHE:

Appassionato di calcio, dello sport in generale e di qualunque argomento scientifico, si affaccia al mondo del giornalismo e dei blog con l'ambizione di poter raccontare e trasmettere le proprie conoscenze ad un numero sempre maggiore di persone, mantenendo obiettività ed oggettività.