Arrestati Funzionari del Comune di Milano: in carcere per corruzione

Tre arresti per corruzione al Comune di Milano: in carcere un funzionario e due dirigenti

Castellammare di Stabia, Medico Arrestato per Traffico e Detenzione di Droga

Questa mattina sono stati arrestati tre funzionari del Comune di Milano a seguito dell’inchiesta sulle tangenti per pilotare gli appalti pubblici. Nel dettaglio sono finiti in carcere con l’accusa di corruzione un funzionario e due dirigenti del suddetto Comune; a eseguire l’arresto gli uomini della Guardia di Finanza su disposizione del Gip Alfonsa Ferrara.

Prosegue l’inchiesta relativa alle tangenti avviata nel 2015: dopo i quattro arresti ordinati dal Pm Luca Poniz nel settembre di due anni fa, a finire in carcere questa mattina un funzionario, Massimiliano Ascione, e due dirigenti, Stanislao Virgilio Innocenti e Armando Lotumolo, del Comune di Milano. Un anno e mezzo fa due di questi avevano ricevuto un provvedimento restrittivo a seguito di un presunto giro di tangenti relativamente all’assegnazione degli appalti per la costruzione di alcune scuole milanesi e delle case popolari dell’Aler. Uno dei tre addirittura è accusato di aver usufruito della sua posizione per far svolgere dei lavori presso la sua abitazione.

L’obiettivo dei tre era pilotare “l’aggiudicazione di alcune gare di appalto a favore del Consorzio milanese Scarl e delle imprese sue associate”, come emerge da un comunicato diramato dalla Procura di Milano. Inoltre sono stati accertati dalle Fiamme Gialle anche due casi di concussione.