Bonus 500 euro ai 18enni, Renzi: “Non è propaganda elettorale”

Si fa sempre più acceso il dibattito sulla promessa di Matteo Renzi di donare 500 euro ai neo maggiorenni per partecipare a eventi e iniziative culturali. Il presidente del Consiglio non ha preso bene le tantissime critiche ricevute, soprattutto dall’opposizione “Dopo la decisione di donare 500 euro ai neo maggiorenni per coinvolgerli in un progetto educativo e culturale sono arrivate al governo una miriade di critiche. Il nostro intento è quello di offrire ai diciottenni la possibilità per un anno di andare alle mostre, nei musei, al teatro, al cinema, agli spettacoli dal vivo utilizzando questo bonus di 500 euro che mettiamo a disposizione, lo stesso che abbiamo predisposto anche per i professori“.

Renzi ha poi aggiunto “Per quanto mi riguarda sembra bello che chi diventa maggiorenne acquisti dei diritti, ma anche dei doveri. È importante sapere chi siamo. La cultura, il teatro, la musica, il cinema, l’educazione sono elementi costitutivi dell’essere cittadini italiani. Aiutare i diciottenni a ricordare chi siamo mi sembra un dovere per un governo, altro che mancia elettorale“.

Barbara Lezzi a Ballarò – I 500 euro di Renzi sono una becera propaganda elettorale 

Leggi anche