Brexit: la Scozia si divide dal Regno Unito?

Secondo i sondaggi la maggior parte degli scozzesi non uscirebbe dal Regno Unito

Brexit Sondaggi: Risultati Sì e No per il Referendum 3

Ormai pare quasi di moda uscire da delle alleanze politico-economiche, e dopo l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea attraverso la Brexit anche la Scozia ne vorrebbe una per liberarsi dallo United Kingdom. Questa è stata la proposta fatta dalla “first minister” Nicola Sturgeon, primo ministro della Scozia e leader del Partito Nazionale Scozzese dal 2014.

La maggior parte degi scozzesi non vuole uscire dal Regno Unito

Quest’idea di una nuova Brexit ai danni del Regno Unito, però, non pare tanto gradita e, soprattutto, seguita dagli scozzesi stessi poiché secondo un sondaggio YouGov, pubblicato in evidenza dal Times, se si votasse ora il 57% degli Scozzesi sceglierebbe di restare nel Regno Unito contro la minoranza che toccherebbe quota 43%.

Un altro sondaggio, invece, fatto dalla ricerca accademica dello ScotCen Social Research d’Edimburgo direbbe che i pro-secessione sarebbero solamente il 46% che comunque sarebbe un record storico negli anni successivi al 1999.

Il Guardian, dunque, ipotizza in ogni caso che la Sturgeon possa ancora rinunciare alla problematica battaglia referendaria e cercare un accordo col governo May, a patto che Londra s’impegni a cercare almeno un qualche spazio nel mercato unico per la Scozia. Il Daily Telegraph, invece, mette in evidenza come lo studio dello ScotCen mostri pure un’impennata di “euroscetticismo” fra gli Scozzesi poiché due terzi della popolazione vorrebbe meno l’Unione europea rispetto al passato o non di volerla affatto.