Candidati Primarie PD, c’è anche Andrea Orlando

Candidati Primarie PD, c'è anche Andrea Orlando

Andrea Orlando scende in campo e si candida alle primarie del PD. Il guardasigilli lo comunicherà oggi in direzione. Con Michele Emiliano e Matteo Renzi arrivano dunque a tre i candidati alla corsa per la segreteria del partito democratico e la decisione di Orlando potrebbe rimettere in discussione la quasi scontata vittoria dell’ex premier italiano.

Le indiscrezioni su una probabile candidatura del Leader dei giovani turchi, corrente di sinistra interna al PD, giravano ormai da qualche giorno. La sua discesa in campo potrebbe infatti essere un ulteriore tentativo di ricompattare il colabrodo del partito: l’ex minoranza Dem, guidata da Bersani-Speranza-Rossi, è a tutti gli effetti già fuori dal PD e la figura di Andrea Orlando servirebbe come coagulante per quelli che ancora non hanno deciso.

Renzi si dimette da Presidente del Consiglio dopo la Sconfitta nel Referendum

Gianni Cuperlo tra tutti, che sembra apprezzare il tentativo e dichiara di voler rimanere nella barca di Via del Nazareno. Il guardasigilli si porrebbe in una posizione di mediazione tra i due esponenti pop Renzi ed Emiliano e potrebbe perfino intercettare i voti de “la cosa rossa” che si è creata alla sinistra del PD, con l’elezione di Nicola Fratoianni a segretario dei Sinistra Italiana e il campo progressista guidato da Giuliano Pisapia.

I sondaggi danno ancora per favorito l’ex sindaco di Firenze Matteo Renzi ma chissà se Andrea Orlando non riesca a rimescolare le carte del gioco vincendo, alla faccia dei pronostici!, le primarie del PD.