Cannavaro e Crocetta esaltano Torre del Grifo: “Grazie Catania Calcio”

Fabio Cannavaro e Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia, esaltano Torre del Grifo: "Un'eccellenza, grazie Catania Calcio"

Cannavaro e Crocetta esaltano Torre del Grifo:

Torre del Grifo è il fiore all’occhiello del Catania Calcio, al quale va il grazie del presidente della Regione Rosario Crocetta e di Fabio Cannavaro. Il centro sportivo rossazzurro è la prima scelta di molte squadre che, per il proprio ritiro, puntano proprio sull’impianto situato a Mascalucia, tra i migliori polivalenti al mondo. Una scelta fatta anche dal Tianjin Quanjian di Cannavaro che proprio in questi giorni ha proseguito la propria preparazione atletica a Torre del Grifo.

Approfittando della presenza di Fabio Cannavaro, Rosario Crocetta ha fatto tappa ieri a Mascalucia e, nel corso della conferenza stampa, ha esaltato Torre del Grifo e ringraziato il Catania Calcio per aver realizzato “un’eccellenza che potenzia e rafforza l’immagine della Sicilia”. Il presidente della Regione Sicilia ha elogiato il lavoro svolto dal club etneo per la realizzazione del centro sportivo: “Sono rimasto positivamente persino sconvolto di quello che è stato realizzato a Catania. Di questa struttura importante che è una delle eccellenze italiane ed europee e che ha un ruolo di grande promozione dello sport e del calcio. Voglio dire un grazie di cuore al Catania Calcio per aver realizzato questa struttura che ha un grande valore sociale, un bell’orgoglio per i catanesi. Mi auguro che la squadra possa presto tornare in Serie A e la presenza di Cannavaro è di buon auspicio”.

Parole di elogio per Torre del Grifo e il Catania Calcio anche da Fabio Cannavaro che ha avuto modo di testare in prima persona la struttura: “Credo che il calcio sia importante, ma che lo siano ancor di più le iniziative come quelle portate avanti in questi anni dal Catania perché non è semplice al Sud realizzare strutture del genere. Ne avevo sempre sentito parlare bene, ma adesso ho potuto vederlo con i miei occhi”.

Nonostante abbia scelto di allenare una squadra cinese, restano forti le radici italiane e sono state proprio queste a spingere Cannavaro a scegliere Torre del Grifo come sede del ritiro del Tianjin Quanjian: “Ho deciso di portar qui la mia squadra perché sono italiano e volevo far capire ai miei giocatori non solo l’aspetto calcistico italiano, ma anche tutto quello che sta intorno. Ringrazio prima di tutto il Catania Calcio per l’ospitalità e il supporto datoci, spero di tornare l’anno prossimo. Ringrazio il presidente per la visita e per le splendide parole”.

Condividi
Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...