Champions League in chiaro 2018-2021: le ultime sui Diritti TV

Rai e Sky pronte ad accaparrarsi i diritti tv della Champions League per il triennio 2018-2021.

Champions League: è ora di scendere in campo, ma non stiamo parlando di Juventus e Real Madrid che sabato sera si contendono la vittoria in finale. La partita in questione si gioca lontana dai prati degli stadi d’Europa ed è quella sui diritti tv. Le ultime notizie sul triennio 2018-2021 parlano di una Rai vicina ad accaparrarsi i diritti in chiaro, con Sky pronta a sborsare 600 milioni di euro per l’esclusiva pay.

Mediaset si tira fuori dalla corsa ai diritti tv della Champions?

Una partita del mercoledì a scelta (quindi con l’italiana presente) andrà in chiaro anche nel triennio 2018-2021: potrebbe però cambiare il canale che trasmetterà queste super sfide di Champions: Mediaset, che per 25 anni consecutivi ha trasmesso la competizione, potrebbe stavolta decidere di restare a mani vuote. Se da una parte è praticamente sicuro che i vertici del Biscione non offriranno per l’esclusiva pay, o comunque non produrranno un’offerta migliore di quella della concorrenza (Sky), è anche molto probabile che neanche la parte free sia di particolare interesse per chi ha speso una cifra clamorosa per i precedenti tre anni (senza un consistente vantaggio economico).

Diritti tv Champions, l’offerta della Rai

La Rai è così pronta a sborsare 40 milioni per tre anni per poter trasmettere la migliore partita del mercoledì: sarebbe un ritorno dopo il triennio 2009-2012. Questa specie di Superlega con quattro italiane certe nei gironi alletta i vertici di viale Mazzini, anche se per la verità al momento il vertice non c’è: Campo Dell’Orto si è dimesso, e prima di formulare l’offerta per i diritti della Champions League bisognerà attendere la nomina del nuovo direttore generale.