Charlie Murphy morto, fratello di Eddie Murphy

Morto di leucemia a 57 anni Charlie Murphy fratello di Eddie Murphy

È morto Charlie Murphy, fratello del famoso attore Eddie Murphy. Charlie Murphy si è spento all’età di 57 anni a causa della leucemia contro la quale lottava da tempo.

Sebbene Charlie fosse malato da tempo di leucemia, la famiglia si è dichiarata shockata dalla morte improvvisa e dal celere peggioramento. Durante le ultime cure, sembrava che Charlie Murphy stesse migliorando e si stesse riprendendo dalla malattia. Molte le persone famose che tramite Twitter o Instagram hanno voluto rendere omaggio al ricordo dell’attore come Chris Rock, Bow Wow, Eric Gordon e molti altri.

La vita di Charlie Murphy

Carriera – Charlie Murphy, dell’anno ’59, era anche lui come il fratello attore e soprattutto comico. Cominciò la sua carriera negli anni ’80 e lavorò molto per la televisione statunitense anche in veste di autore e sceneggiatore. Divenne soprattutto noto per il suo ruolo nella commedia Chapelle’s Show nella quale lavorò dal 2003 al 2006 per un totale di 13 episodi. Nello show raccontava in maniera esilarante i suoi incontri con le star. Lavorò anche con il fratello minore Eddie, come nel film Harlem Nights (1989) per la regia dello stesso fratello o con Spike Lee in Mo’ better blues (1990) e in Jungle Fever (1991).

Vita privata – Fratello maggiore di Eddie Murphy, i due hanno sempre dichiarato di avere un ottimo legame ed Eddie ha più volte detto che ha scoperto le sue doti recitative e comiche, iniziando fin da piccolo ad imitare il fratello. Charlie era stato sposato con Tisha Taylor, dalla quale ebbe due figli, che morì di tumore nel 2009. Charlie Murphy aveva anche un altro figlio, avuto da una precedente relazione.

Condividi
Laureata in Filosofia, sta per concludere la sua seconda laurea magistrale in Studi teatrali e del cinema alla Ludwig-Maximilians-Universität, di Monaco di Baviera. Originaria di Roma, ha vissuto a Berlino, Monaco e Parigi, dove ha studiato all’università Sorbonne. Appassionata di cinema, teatro, spettacolo e storia dell'arte. Nella scrittura unisce la riflessione teorica appresa dalla filosofia e l'amore per le arti.