Diritti Tv Serie A 2018, Partite in Otto Orari diversi

Si giocherà anche il sabato alle ore 15.00 e la domenica alle ore 18.00

Nuova rivoluzione per i diritti Tv Serie A dal 2018: le partite saranno infatti gare giocate in otto orari diversi, per quello che si figura un vero e proprio spezzatino. Lo si evince dal bando di gara che la Lega per la vendita dei diritti televisivi dalla stagione 2018-19 a quella 2020-21, da cui le società sperano di aumentare i ricavi fino a 1,4 miliardi di euro (per il triennio 2015-2018 la cifra incassata è stata di 1,2 miliardi).

Venendo agli orari, il sabato ci saranno di norma tre partite: una alle ore 15.00, una alle ore 18.00 e quella serale che dalle 20.45 viene spostata alle 20.30. La domenica, rimane il lunch match delle 12.30, ma la vera rivoluzione è che al canonico orario delle 15.00 giocheranno solamente tre partite. Un’altra gara si giocherà alle alle 18.00, e poi il posticipo tradizionale, ma alle 20.30 anziché alle 20.45.

Il turno si chiuderà poi il lunedì sera, con un altro match alle ore 20.30. Qualche novità anche per i turni infrasettimanali. Il grosso delle gare continueranno a giocarsi il mercoledì sera, alle 21.00 (sei partite). Il resto secondo questa divisione: una alle 21.00 del martedì, una alle 19.00 del mercoledì, e infine altre due partite il giovedì, una alle 19 e una alle 21.00.

Insomma una vera e propria rivoluzione, che probabilmente non piacerà ai tifosi più tradizionalisti, ma ormai la via sembra segnata.