Domenica delle Palme 2017: Origine e Significato

Le origini e il significato della Domenica delle Palme

Domenica delle Palme 2017: Origine e Significato

Per i cristiani la Pasqua è l’evento più importante in quanto si celebra la Resurrezione di Cristo e la sua vittoria sulla morte. Possiamo suddividere la Settimana Santa, in due parti: dalla Domenica delle Palme (Tempo Quaresimale) al giovedì e da quest’ultimo alla domenica, ovvero i giorni del “Triduo Pasquale“.

LE ORIGINI DELLA DOMENICA DELLE PALME

Quella della Domenica delle Palme è la giornata che introduce la Settimana Santa, la quale si concluderà la domenica successiva con la Pasqua di Resurrezione. La Domenica delle Palme ci ricorda l’ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme accolto con rami di palme e ulivo, questi sono il segno della partecipazione gioiosa al rito della processione nonché manifestazione della fede a Cristo e con questi rametti conservati dai fedeli verrà ricavata la cenere utilizzata per l’omonimo mercoledì che ogni anno da inizio alla Quaresima.

Altro segno dell’entrata di Gesù è l’utilizzo dell’asina, e non del cavallo, proprio in segno di umiltà perché l’asino rappresenta la cavalcatura di una persona umile, contrapponendosi al cavallo tipica di un re. Domenica 9 aprile, in occasione della Domenica delle Palme 2017, Papa Francesco benedirà le palme in Piazza S. Pietro, seguirà la Santa Messa e l’Angelus dando così il via alla Settimana Santa 2017 che si concluderà domenica 16 con la Pasqua di Resurrezione.

Condividi
Laureando in Scienze Religiose, appassionato di tutto ciò che riguarda la storia, in particolare quella della Chiesa e anche di giornalismo. Sognatore e visionario, speaker radiofonico e amante dell'arte in generale. Il mio sogno ? Diventare vaticanista!